25 maggio 2011 / 16:05 / 6 anni fa

Borsa chiude forte scia Usa, bene Fiat e banche, giù Diasorin

MILANO, 25 maggio (Reuters) - La forza dei bancari ha oggi spinto gli indici della Borsa di Milano al rialzo, miglior mercato europeo. I trader mantengono tuttavia la cautela a causa dei timori legati alla crisi del debito in alcuni Paesi della zona euro. “In realtà sull‘azionario non si fa molto, tuttavia oggi il mercato è salito al traino delle banche e di una Fiat molto forte, mentre a livello più globale aiuta l‘attesa che i tassi negli Stati Uniti non saliranno prima del 2012”, ossreva un broker.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB termina in rialzo dell‘1,13%, quanto l‘AllShare .FTITLMS sale dell‘1,03%. Volumi per circa 3,4 miliardi di euro nel finale.

* Spumeggianti gli istituti di credito tricolore con in testa INTESA SP (ISP.MI) in rialzo del 5,07%, segue UNICREDIT (CRDI.MI) (+2,69%), UBI BANCA (UBI.MI) (+4,04%) e POP MILANO PMII.MI (+3,91%). L‘indice settoriale europeo balza del 2,2%.

“C’è un risveglio del settore, grazie anche agli effetti delle ricoperture”, dice un broker.

* Trascurati i petroliferi, come ENI (ENI.MI) piatta e SAIPEM (SPMI.MI) in calo dello 0,25%, così come i titoli protagonisti di acquisti ieri come LUXOTTICA (LUX.MI) (-0,23%). Giù anche FINMECCANICA SIFI.MI (-0,41%).

* Ben raccolta FIAT FIA.MI (+3,26%). Secondo gli operatori le esternazioni oggi dell‘AD, Sergio Marchionne, che ha chiarito che il consolidamento di Chrylser avverrà dal primo di giugno, hanno ridato smalto alla storia del rimborso dei prestiti governativi e della salita al 46% nella casa americana che già sosteneva il titolo ieri, prolungandone il rimbalzo.

* Debole PARMALAT (PLT.MI), inchiodata al prezzo dell‘Opa lanciata dal gruppo francese Lactalis (2,6 euro).

* Ben comprata PRYSMIAN (PRY.MI) (+1,47%), che stamani ha annunciato un contratto da 175 milioni di dollari per la realizzazione di un nuovo collegamento elettrico terrestre e sottomarino tra New York City e la rete di trasmissione del New Jersey. Citigroup, in una nota, dà il benvenuto al contratto, in particolare alla location. Il broker conferma la raccomandazione “buy” sul titolo anche se, nel breve, la performance potrebbe essere tenuta a freno dalla volatilità del rame e dall‘inchiesta antitrust condotta in Europa. * Vendite su DIASORIN (DIAS.MI) che arretra dello 0,99% secondo i trader in assenza di novità o notizie.

* Fra i minori svetta PININFARINA PNNI.Mi, in crescita del 7,95%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below