29 marzo 2011 / 07:53 / 7 anni fa

Borsa Milano gira in negativo, banche pesanti, peggio di Europa

MILANO, 29 marzo (Reuters) - Dopo un avvio poco mosso Piazza Affari imbocca la strada del ribasso appesantita soprattutto dai bancari.

Nella prima mezz‘ora circa di scambi l‘indice FTSE Mib .FTMIB e l‘Allshare .FTITLMS cedono l‘1%, l‘indice Mid Cap .FTITMC segna una flessione dello 0,8%. pesante il settore bancario - zavorrato da Ubi e Pop Milano - su annunci di aumenti di capitale o attese in tal senso.

MPS MPS.MI dopo un brillante avvio (oltre +2%) dopo i risultati si gira in negativo accodandosi al comparto italiano e arriva a perdere il 3%. UBI BANCA (UBI.MI), che ieri ha annunciato l‘intenzione di procedere con una ricapitalizzazione fino al miliardo entro l‘estate, lascia sul terreno il 10%. POP MILANO PMII.MI, che oggi riunisce il cda sui conti, è in asta di volatilità e segna un teorico -6%. La stampa ipotizza per la popolare l‘annuncio di un aumento di capitale intorno a 500-600 milioni.

Pesanti, con flessioni oltre il 3%, anche INTESA SANPAOLO (ISP.MI), UNICREDIT (CRDI.MI), BANCO POPOLARE BAPO.MI.

In Europa il comparto tiene meglio .SX7P.

Nel paniere principale qualche acquisto su titoli difensivi come TENARIS (TENR.MI), A2A (A2.MI), ENEL (ENEI.MI), ATLANTIA (ATL.MI). FIAT FIA.MI recupera la debolezza della vigilia insieme al settore europeo .SXAP.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below