9 marzo 2011 / 12:19 / 7 anni fa

Borsa vicina a massimi, strappano Finmeccanica e Milano Ass.

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Piazza Affari è vicina ai massimi di seduta, registrando un andamento migliore rispetto alle altre piazze europee, grazie alla buona intonazione delle banche e degli industriali. Fra gli investitori prevale comunque la cautela sulla situazione in Libia, anche se il prezzo del greggio Usa che corregge lievemente sembra dare respiro alle borse.

“La borsa va avanti, senza grandi volumi, grazie anche alla contrazione del prezzo del petrolio”, osserva un broker.

Intorno alle 13,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,84%, mentre l‘AllShare .FTITLMS avanza dello 0,78%. Volumi pari a 1,3 miliardi di euro. I futures sugli indici Usa sono in cauto rialzo.

Banche positive, con UNICREDIT (CRDI.MI) che sale dello 1% nell‘imminenza del possibile congelamento dei diritti di voto degli azionisti libici nella banca di Piazza Cordusio, una volta che venerdì la Ue avrà ufficializzato le sanzioni e gli enti destinatari di queste ultime. Oggi ha annunciato i risultati la controllata Pekao [ID:nLDE72806H]

Bene anche INTESA SP SPI.MI (+1,09%), mentre sono deboli le popolari.

AUTOGRILL (AGL.MI) recupera (+1,4%) dopo lo scivolone di ieri (-5,09%) a seguito dei risultati 2010 e della guidance. “Il calo di ieri era un po’ eccessivo e recupera”, dice un broker.

Fra le società energetiche, svetta EDISON EDN.MI in crescita dell‘1,4% sotto i massimi, sulla notizia della convocazione del CdG e del CdS di A2A (A2.MI) (+1,3%) sulla stato delle trattative con Edf in merito alla ristrutturazione di Foro Buonaparte.

ENI (ENI.MI) (+0,3%), positiva ENEL (ENEI.MI) (+0,5%). Fa ancora meglio la controllata ENEL GREEN POWER EGPW.MI in salita dello 0,51% dopo avere toccato un nuovo massimi storico a 1,76 euro. ”Il titolo strappa in attesa della conference call con gli analisti nel pomeriggio sul bilancio 2010.

Buona intonazione per FIAT FIA.MI in salita dell‘1,3%, in linea con lo stoxx auto europeo, mentre FINMECCANICA <SIFI,MI> balza del 3,5% nel giorno del Cda che dovrebbe varare la cessione di Ansaldo Energia. “Si tratta di una operazione importante che va a ridurre l‘indebitamento del gruppo”, dice un broker.

Tonica anche PIRELLI PECI.MI in salita dell‘1,9% dopo la revisione al rialzo dei target per il 2011.

Galassia Ligresti positiva: PREMAFIN PRAI.MI (+1,88%), FONSAI FOSA.MI (+1,2%) mentre sembra sfumare l‘ipotesi di un‘Opa di Groupama, secondo la stampa. Oggi Cda della società francese per esaminare il parere della Consob che ha imposto l‘offerta su Premafine Fonsai. Per contro strappa MILANO ASS ADMI.MI (+7,3%). “La compagnia è destinata a essere ceduta da Fondiaria”, è il parere di un trader.

Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below