8 marzo 2011 / 10:41 / tra 7 anni

Borsa Milano in rialzo con auto, energia, corregge Fonsai

MILANO, 8 marzo (Reuters) - Piazza Affari si mantiene positiva in un clima più disteso sulle piazze europee per il ritracciamento del greggio e la forza del dollaro mentre a Milano passano in secondo piano i temi caldi che avevano caratterizzato la seduta della vigilia, come Bulgari e i titoli della galassia Ligresti.

Il listino è sostenuto dal settore auto, forte in tutta Europa, e dall‘energia.

“C’è un po’ più di tranquillità sui mercati oggi, ma siamo ancora lontani dall‘avere un clima bullish. Molti investitori non si fidano ancora e restano corti”, dice un‘operatrice.

Attorno alle 11,15 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,6% e l‘AllShare .FTITLMS dello 0,58% mentre il MidCap .FTITMC resta leggermente più indietro a +0,2%. Volumi per poco meno di un miliardo di euro.

* In cima al listino principale balza FIAT FIA.MI, in rialzo di oltre il 3% con l‘indice Stoxx auto .SXAP che sale del 2% circa.

Oltre all‘interesse del mercato su tutto i comparto europeo un trader cita anche le dichiarazioni di ieri dell‘AD Sergio Marchionne sulle trattative con diversi produttori in Russia per crescere in quel mercato e le valutazione di Chrysler che - secondo un‘analisi fatta dalla stessa società Usa - è aumentata di circa cinque volte (4,8 miliardi a fine dicembre) durante i primi 18 mesi gestiti dal Lingotto e dal suo AD.

* Si comporta bene FIAT INDUSTRIAL FI.MI (+1,2%) sulla scia del giudizio “buy” con cui Citigroup ha avviato la copertura del titolo.

* Acquisti anche su PIRELLI PECI.MI (+2%), in attesa dei risultati di oggi. Tra gli energetici i maggiori acquisti si indirizzano su TENARIS (TENR.MI) ed ENI (ENI.MI), quest‘ultima rivista al rialzo a “buy” da BofA Merril con target price portato a 25 euro.

Sempre nel comparto automotive segnano rialzi nell‘ordine del 5% PININFARINA (PNNI.MI) e PIAGGIO (PIA.MI).

* Nel settore delle costruzioni sono ben comprati IMPREGILO IPGI.MI (+1,6%) e BUZZI (BZU.MI) (+1,4%) con quest‘ultima che approfitta delle buone indicazioni sulla ripresa dei prezzi in Italia nel 2011 fornite da ITALCEMENTI ITAI.MI (+1%) nel corso della presentazione agli analisti dei conti, ieri.

* BULGARI BULG.MI è in leggero dopo la fiammata per l‘Opa che Lvmh (LVMH.PA) lancerà dopo l‘acquisto della quota di controllo dalla famiglia Bulgari e da Francesco Trapani. * Sulla Galassia Ligresti FONDIARIA FOSA.MI cede oltre il 2% dopo il balzo di ieri, PREMAFIN PRAI.MI sale dell‘1,1% mentre MILANO ASSICURAZIONI ADMI.MI è piatta in attesa di novità sulle mosse di Groupama dopo l‘obbligo di doppia Opa stabilita dalla Consob.

Lo scenario di un‘offerta da parte della compagnia francese è ritenuta dai diversi broker poco probabile in quanto troppo costosa e il mercato si interroga sulla possibilità di un piano alternativo per adattare le indicazioni della Consob ai piani originari.

Sugli andamenti odierni i trader parlano di correzioni dopo gli eccessi speculativi della vigilia.

“Certamente dovranno trovare una soluzione perchè il gruppo Premafin ha bisogno del sostegno finanziario di un nuovo azionista”, commenta un trader.

* Interesse su STM (STM.MI) dopo che Ing ha avviato la copertura con “buy”. Trascurati i bancari.

* Tra le società che riporteranno oggi L‘ESPRESSO ESPI.MI sale dell‘1,5% sulle attese dei risultati e anche grazie al “buy” di Kepler.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below