4 marzo 2011 / 10:23 / 7 anni fa

Borsa Milano sale di oltre 1%, forti le banche, al palo Fiat

MILANO, 3 marzo (Reuters) - Piazza Affari arriva a guadagnare oltre l‘1% in mattinata sostenuta dal rimbalzo del comparto bancario in un clima di maggiore ottimismo per le prospettive dell‘economia.

A differenza degli istituti di credito di altri paesi periferici come la Spagna, le banche italiane - depresse ieri da uno scenario di rialzo dei tassi di interesse più imminente del previsto - mettono a segno rialzi di tutto rispetto con INTESA SP (ISP.MI) e POP MILANO PMII.MI che balzano di oltre il 3%.

FIAT FIA.MI conferma l‘intonazione negativa della vigilia, in controtendenza al settore automotive europeo .SXAP.

Intorno alle 11,15 l‘indice FTSE Mib .FTMIB avanza dell‘1,3%, l‘AllShare .FTITLMS dell‘1,15% mentre il benchmark europeo .FTEU sale di mezzo punto percentuale circa. Volumi .AD.MI per 990 milioni di euro,

* Sospesa FONDIARIA-SAI FOSA.MI insieme alla controllata MILANO ASSICURAZIONI ADMI.MI e alla holding a monte PREMAFIN PRAI.MI. Il mercato aspetta che Consob si pronunci sull‘obbligo di Opa nell‘ambito dell‘ingresso di Groupama nella holding.

* Al palo PRYSMIAN (PRY.MI); secondo un trader i risultati sono l‘occasione per realizzare un titolo che, con l‘acquisizione di Draka, ha beneficiato dell‘appeal da M&A. Ma non manca chi cita ragioni più fondamentali: la drastica riduzione del dividendo non può che aver scontentato qualche socio.

Più ampi i movimenti fuori dal listino principale con GEOX (GEO.MI) che festeggia dopo i conti comunicati ieri.

* Superiori alla media giornaliera i volumi su ACEA (ACE.MI), fiacca dopo le dichiarazioni del numero uno di EDF che ha aperto ad una cessione del 5%.

“Anche se non è ancora stata presa nessuna decisione, la dichiarazione dell‘AD di GDF Suez potrebbe avere un impatto negativo sul titolo nel breve periodo”, fanno notare da Mediobanca che sul titolo è neutrale con un prezzo obiettivo di 9,9 euro.

* Volumi boom per PRAMAC PRAM.MI che ha concluso un accordo preliminare con la russa Renova per lo sviluppo di una collaborazione strategica nel settore dell‘energia solare.

Sugli scudi alcuni titoli del settore fotovoltaico come ERGYCAP (ECY.MI), K.R. ENERGY (KAIT.MI) e KINEXIA KINX.MI Per Mediobanca se il decreto legislativo sulle rinnovabili approvato ieri dal CdM rimuove qualche incertezza sulla struttura dello schema di incentivi nel medio termine e apporta qualche miglioramento rispetto alle bozze precedenti, restano tuttavia da chiarire alcuni punti chiave per poterne valutare appieno le ricadute.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below