2 marzo 2011 / 12:11 / 7 anni fa

Borsa Milano negativa ma sopra minimi, bene Telecom Italia

MILANO, 2 marzo (Reuters) - A metà seduta si allenta la pressione a Piazza Affari dopo le forti vendite dell‘avvio grazie anche all‘andamento positivo dei futures sugli indici di Wall Street che sembrano indicare una sessione di pausa dopo la lettera della vigilia.

Rimane alta tuttavia la cautela per l‘incertezza della situazione in Medio Oriente e Nord Africa e per le continue tensioni sui mercati petroliferi.

Intorno alle 13,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB perde lo 0,72%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,66% e il MidCap .FTITMC lo 0,73%. Volumi per 1,4 miliardi di euro circa.

* Il paniere principale della borsa milanese registra ancora FIAT FIA.MI il peggior titolo dopo i deludenti dati sulle immatricolazioni diffusi ieri e in un contesto dei debolezza per tutto il comparto auto europeo (Stoxx .SXAP -1,5%).

* Bancari in lettera con MPS (BMPS.MI), INTESA SANPAOLO (ISP.MI), BANCO POPOLARE BAPO.MI in discesa tra il 2% e l‘1,4%

Secondo una nota di Mediobanca crescono le probabilità di ricapitalizzazione per alcune banche italiane, quali Mps, Pop Milano e Intesa Sanpaolo.

* Perdite anche tra gli assicurativi: GENERALI (GASI.MI) cede oltre l‘1%. Pesante PREMAFIN PRAI.MI, 3,8% in attesa dela risposta Consob al questito Groupama che potrebbe arrivare alla fine di questa settimana, a fronte di un leggero calo della controllata FONSAI FOSA.MI.

* Anche gli industriali non sono esenti dal debole sentiment di mercato: FINMECCANICA SIFI.MI, in leggera ripresa, cede l‘1% circa in attesa dei conti. Si indebolisce la controllata ANSALDO STS (STS.MI) dopo i risultati e stime diffuse ieri e illustrati dal management stamani. Nella peggiore delle ipotesi, la società potrebbe vedere cancellati ordini per 660 milioni di euro in Libia ma non ci sarebbe impatto sul risultato netto

Male anche BUZZI (BZU.MI) in calo di oltre il 2%.

* Nel FTSE MIb si distingue in positivo TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (+1,6%%) mentre alcuni trader riferiscono di un rialzo del target price da parte di un broker estero.

* Poco sopra la parità TERNA (TRN.MI) considerato un “classico tema difensivo”, come ricorda un trader.

* Tra i minori balza RICHARD GINORI RG9.MI e MONTI ASCENSORI MSA.MI (in asta di volatilità). Interesse su INVESTIMENTI & SVILUPPO IES.MI (+1,3%) che ieri ha varato il piano industriale al 2015.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below