3 febbraio 2011 / 16:58 / tra 7 anni

Borsa Milano, prevalgono realizzi, giù banche, bene F.Industrial

MILANO, 3 febbraio (Reuters) - Seduta di storno a Piazza Affari che, insieme a Madrid, registra le peggiori performance della giornata.

“E’ stata una seduta di prese di beneficio che non intacca però il positivo andamento dei mercati. Milano e Madrid erano le piazze che più erano salite dall‘inizio dell‘anno”, osserva un trader.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB scende dello 0,93% e l‘AllShare .FTITLMS dello 0,83%, mentre il MidCap .FTITMC perde lo 0,78%. Volumi per circa 3,3 miliardi di euro nel finale.

* Tra banche incerte a livello europeo (-0,48% l‘indice di settore .SX7P) a Milano oggi sono prevalse le vendite. POP MILANO PMII.MI cede lo 0,88%, UNICREDIT (CRDI.MI) il 2,07%% mentre fa peggio INTESA SANPAOLO (ISP.MI) che lascia sul terreno il 2,94%. BANCO POPOLARE BAPO.MI, ieri sugli scudi, cede l‘1,95%.

* Positiva FONDIARIA SAI FOSA.MI (+0,22%) dopo la conference call in cui il nuovo AD Emanuele Erbetta ha commentato il budget 2011, le linee guida e la nuova strategia per l‘anno appena cominciato.

* TOD‘S (TOD.MI), su cui Citigroup ha alzato il target price, sale dello 0,34%.

* Guadagna lo 0,74% ENEL GREEN POWER EGPW.MI, che ieri sera ha annunciato i conti preliminari del 2010. Mediobanca parla di “buoni risultati in linea con le attese”. Secondo un trader “si tratta di uno di quei titoli che si era mosso poco da quando la società è andata in Borsa e ora viene riscoperto”.

* Sul fronte negativo ancora positiva EXOR (EXOR.MI) (+1,21%), mentre FIAT FIA.MI è leggermente negativa in un comparto auto europeo .SXAP abbastanza positivo. Per Exor un trader indica l‘area 21,80 (intorno a cui tratta il titolo) come interessante dal punto di vista tecnico. Corre, invece, FIAT INDUSTRIAL FI.MI (+2,11%). “Più che sulle auto il mercato continua a posizionarsi su Fiat Industrial”, osserva un trader.

* Trascurato il settore dell‘energia, così come la TELECOM (TLIT.MI) in calo dell‘1,58%. Ritraccia FINMECCANICA SIFI.MI che lascia sul terreno l‘1,3%.

* Ancora in denaro RCS (RCSM.MI) (+0,69%), ma sotto i massimi intraday, dopo che ieri Diego Della Valle ha chiesto che nel prossimo cda di Generali (GASI.MI) si discuta della cessione della quota detenuta nel gruppo editoriale.

* Dopo la pausa della vigilia riprende la recente corsa di SARAS (SRS.MI), in rialzo di oltre il 4%.

* Tra i minori ITWAY (ITWY.MI), che ieri ha approvato un aumento di capitale e il piano industriale, perde il 13,59%

* Sul fronte dei titoli minori YORKVILLE BHN BY.MI balza del 15,61%. Prosegue la volata di MONDO HOME HME.MI, in progresso del 4,4%.

Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below