21 gennaio 2011 / 16:57 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude in rialzo sotto massimi con bancari

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - Piazza Affari chiude sotto i massimi una seduta positiva trainata ancora dai titoli bancari, che rallentano però nel pomeriggio.

Da qualche giorno sono iniziate le ricoperture sui finanziari poco presenti nei portafogli degli investitori, ma alcuni analisti pensano che a questi livelli le azioni del comparto siano abbastanza arrivate.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dell‘1,38%, l‘Allshare .FTITLMS avanza dell‘1,35% e il Ftse Mid Cap .FTITMC dello 0,73%. Volumi per 4 miliardi circa.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) in rialzo del 3,7% con lo Stoxx di settore .SXKP +1,8%. Gli analisti da qualche settimana parlano di possibili novità positive in vista del rinnovo del cda, previsto in primavera. Alcuni scommettono su un aumento della cedola, altri ritengono che l‘AD dovrà arrivare alla scadenza con la divisione mobile in decisa ripresa rispetto all‘andamento debole degli ultimi trimestri.

* Tra i bancari MEDIOLANUM MED.MI + 5,2%, MPS (BMPS.MI) + 2,2%, UBI (UBI.MI) +2,4%, INTESA (ISP.MI) +1,5%. Lo stoxx europeo di settore .SX7P sale dell‘1,1%.

* Brilla FONDIARIA SAI FOSA.MI (+3,5%) ancora sull‘effeto Groupama e dopo che un quotidiano ha parlato di possibili dimissioni del‘Ad Fausto Marchionni. La società si limita a precisare che, in caso di dimissioni, il probabile successore sarà l‘attuale dg del gruppo Emanuele Erbetta.

* FINMECCANICA SIFI.MI +4,5% dopo che ieri il gruppo ha annunciato di aver migliorato le stime sul free operating cash flow per il 2010 e previsto che gli ordini acquisiti nell‘anno appena concluso ammonteranno a 22-22,5 miliardi.

* Positive BULGARI BULG.MI e TODS (TOD.MI), dopo il miglioramento di target price da parte di Goldman Sachs.

* Tonica ENI (ENI.MI) (+2%). Investec ha avviato la copertura sul titolo con ‘buy’. Il gruppo ha inoltre firmato un memorandum of understanding con Cnpc/Petrochina, per una serie di business sia in Cina sia a livello internazionale.

* EDISON EDN.MI +1,3% in un mercato che continua a ragionare sugli effetti del braccio di ferro tra Edf e gli azionisti italiani.

* Deciso rialzo per i cementieri, BUZZI (BZU.MI) avanza di circa il 4%, ITALCEMENTI ITAI.MI del 6,6% e CEMENTIR HOLDING (CEMI.MI) del 3%. Il settore sale periodicamente su attese per la ripresa dell‘economia.

* Nuovo balzo di SEAT PGIT.MI (+5,2%) titolo dal prezzo molto basso, che ha toccato nei giorni scorsi i minimi assoluti sotto quota 7 cent.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below