20 gennaio 2011 / 17:10 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude positiva, corrono le banche, giù titoli Fiat

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Piazza Affari archivia la seduta in lieve rialzo, grazie alla tenuta dei titoli finanziari, mentre le vendite si sono abbattute sul settore auto e industriale

“Nonostante il quadro macro sia ancora incerto, gli imvestitori hanno puntato sui finanziari in assenza di notizie. Grandi flussi non ce ne sono. La definisco una seduta tecnica in vista delle scadenze di domani”, osserva un broker.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB chiude in rialzo dello 0,37%, Allshare .FTITLMS +0,16%, Ftse Mid Cap .FTITMC -0,43%.

Scambi che sfiorano i 4 miliardi nel finale di seduta.

* Banche protagoniste con MPS (BMPS.MI) in crescita del 3,33%. UNICREDIT (CRDI.MI) del 2,19%. E’ tuttora in corso il cda della banca. La stampa parla oggi di una valutazione di Pioneer di 3-3,5 miliardi di euro. Forte anche INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (+3,49%) e UBI (UBI.MI) (+1,39%). Ripiegano, invece, le popolari.

* Bene anche l‘asset management con in testa AZIMUT (AZMT.MI) in salita del 6,27%.

* Vendite copiose causa realizzi sulla galassia del Lingotto: FIAT FIA.MI in ribasso del 3,75% a 7,32 euro, con lo Stoxx di settore .SXAP che perde il 3,3% circa. Ci sono target intorno a 8 euro circa nell‘ipotesi che il gruppo riesca a conquistare il 51% di Chrysler già quest‘anno. Secondo Nomura, che in un report di oggi indica target a 7 euro e giudizio “reduce”, Fiat finora è stata sostenuta dall‘andamento in Brasile e dalla storia di Chrysler. FIAT INDUSTRIAL FI.MI perde il 5,02%. Infine, la controllante EXOR (EXOR.MI) cala del 6,04%.

* PIRELLI PECI.MI perde il 3,19% dopo i recenti rialzi. Il titolo ha toccato un massimo da fine 2007 a metà dicembre dello scorso anno.

* Sempre nel comparto industria DANIELI (DANI.MI) cede il 4,65%, PRYSMIAN (PRY.MI) il 3,07%, BREMBO (BRBI.MI) lascia sul terreno il 2,69%. Denaro sul comparto energia, con ENEL (ENEI.MI)

* STM (STM.MI) -3,01% dopo il ribasso di ieri. Il titolo vede prese di beneficio dopo i rialzi segnati nei giorni scorsi sulla scia di buoni risultati di società comparabili. La società diffonderà i dati il 25 gennaio.

* Strappa SEAT PGIT.MI con un balzo dell‘8,51%, azione chip e volatile, scesa quasi ininterrottamente da inizio dicembre, quando valeva 9 cent, ai 7 cent di ieri.

* TISCALI rimbalza con buoni volumi (+3,93% a 7,41 cent), dopo aver toccato oggi un minimo record, sotto quota 7 cent.

* Fra i minori corre I GRANDI VIAGGI (IGV.MI) con una crescita del 10,91%.

Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below