13 gennaio 2011 / 17:06 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude bene, forte galassia Ligresti, Tenaris -6,2%

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Prosegue il buon momento dei mercati europei, Milano inclusa, nonostante l‘andamento incerto di Wall Street. Bene le banche, mentre scivola Tenaris.

Il risultato del collocamento di bond italiani - che è arrivato dopo quello di titoli portoghesi, ieri, e spagnoli, in mattinata - ha allontanato il fantasma di un contagio a tutti i periferici della crisi del debito nella zona euro.

L‘indice Ftse Mib .FTMIB guadagna lo 0,91%, il Ftse AllShare .FTITLMS lo 0,87%, mentre il MidCap .FTITMC avanza dello 0,88%. Volumi per un controvalore di circa 3,6 miliardi di euro nel finale.

* Galassia Ligresti superstar. FONDIARIA-SAI FOSA.MI vola (+17,25%), fra forte volumi, spinta dalle dichiarazioni di Groupama sui piani per rilevare il 17-20% del capitale. In scia PREMAFIN PRAI.MI (+6,31%) e MILANO ASSICURAZIONI ADMI.MI (+8,87%). In una breve nota, un broker italiano scrive che “la notizia probabilmente genererà nuova speculazione sul titolo”, ma “non crediamo che Groupama sia sufficientemente capitalizzata per comprare FonSai nel breve termine”.

* Le banche confermano il trend rialzista, sostenute da ricoperture generalizzate in Europa e dall‘esito delle aste di titoli portoghesi, spagnoli e italiani. UNICREDIT (CRDI.MI) sale del 2,78%: una fonte ha rivelato che l‘istituto guidato da Federico Ghizzoni è interessato ad acquisire Bank of Moscow MMBM.MM. [ID:nLDE70C0S9]

* INTESA SANPAOLO (ISP.MI) segna un rialzo del 2,46%. In un report datato 12 gennaio, dedicato alle banche europee, Citigroup ribadisce che il gruppo guidato da Corrado Passera figura nella lista dei cinque titoli preferiti.

* In controtendenza BANCO POPOLARE BAPO.MI, che cede l‘1,5% dopo aver comunicato, ieri sera, i dettagli dell‘aumento di capitale da 2 miliardi al via il 17.

* Realizzata FIAT FIA.MI (-0,76%): stasera prende il via il referendum sugli accordi sindacali per lo stabilimento di Mirafiori. Kepler ha assegnato ‘reduce’ alla Spa e a FIAT INDUSTRIAL FI.MI (-2,22%), sostenendo che il profilo di rischio del gruppo ora è “estremamente elevato”. In un report datato ieri, Centrobanca conferma il rating ‘buy’ su Fiat Spa e assegna il target price di 11 euro. Il broker parla di titolo “particolarmente attraente nel lungo termine”.

* Ritraccia EXOR (EXOR.MI) (-2,16%) e, restando all‘automotive, PIRELLI PECI.MI (-2,95%).

* Peggior titolo del listino principale TENARIS (TENR.MI) che lascia sul terreno il 6,27% penalizzata da voci di mercato di un possibile abbassamento della guidance sull‘ebitda del quarto trimestre, riportano alcuni trader. “Si parla di un ebitda del quarto trimestre intorno ai 530-550 milioni di euro, ben sotto le attese del mercato”, osserva uno dei trader.

Non è stato possibile ottenere un commento dalla società, ma un analista che ha parlato con Tenaris dice che la stessa Tenaris gli ha detto di aver parlato di un Ebitda del quarto trimestre piatto sul terzo in un incontro a New York, abbassando la guidance. Nello stesso incontro, sempre secondo l‘analista, la società ha anche parlato di un Ebitda 2011 sotto i 3 miliardi di dollari.

* Positiva ENEL (ENEI.MI) (+1,64%): Nomura ha alzato il target price a 4,40 da 4,20 euro, confermando ‘reduce’.

* Fuori dal paniere pribncipale, sono scattate le prese di beneficio su PININFARINA (PNNI.MI), che cede il 2,99% dopo i forti rialzi delle recenti sedute.

* SNAI (SNAI.MI) balza del 6,63%: un articolo indica che la trattativa per rilevare il controllo, da parte di Investindustrial-Vei, è in dirittura d‘arrivo.

* Vola RISANAMENTO (RN.MI) (+23,68%) dopo il via libera all‘aumento di capitale che inizierà il 17 gennaio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below