12 gennaio 2011 / 16:57 / 7 anni fa

Borsa Milano chiude forte, Intesa +10,3%, ritraccia Fiat Ind

MILANO, 12 gennaio (Reuters) - Chiusura con il botto a Piazza Affari, con gli indici sui massimi di seduta, grazie soprattutto al balzo delle banche. Tutti i mercati europei sono in forte crescita dopo il buon esito delle aste portoghesi e sulle speculazioni legate all‘ipotesi di un allargamento del fondo europeo di salvataggio.

L‘indice Ftse Mib .FTMIB guadagna il 3,82%, il Ftse AllShare .FTITLMS il 3,38% e il MidCap .FTITMC il 2,18%. Volumi per un controvalore di oltre 3,6 miliardi di euro nel finale.

* Le banche, dopo diverse sedute in sofferenza, chiudono in forte rialzo. Lo stoxx europeo sale di quasi il 5%. In una nota dedicata al comparto in Europa, Nomura scrive di essere cauta sugli istituti dell‘area meridionale, “sebbene l‘Italia abbia qualche vantaggio rispetto agli altri”. Il broker indica INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (oggi la migliore in borsa con un una crescita del 10,3%) e MEDIOBANCA (MDBI.MI) (+4,46%) fra i titoli preferiti.

* Anche il BANCO POPOLARE BAPO.MI vola (+7,03%), beneficiando, secondo l‘interpretazione dei trader, delle indiscrezioni di stampa legate all‘aumento di capitale da 2 miliardi di euro in cantiere.

* BANCA POPOLARE DI MILANO PMII.MI centra un balzo dell‘8,62%.

* Oggi non sono da meno anche UNICREDIT (CRDI.MI) che sale del 9,68%, UBI BANCA (UBI.MI) (+8,3%), MONTEPASCHI (BMPS.MI) (+5,97%) e MEDIOLANUM MED.MI (+4,09%).

* Comprati gli assicurativi, con FONDIARIA-SAI FOSA.MI che rialza la testa (+6,73%) e GENERALI (GASI.MI) brillante (+4,8%).

* Prosegue la corsa di FIAT FIA.MI, che sale dello 0,64% alla vigilia del referendum sull‘impianto di Mirafiori. Male, invece, il resto la galassia del Lingotto, vittima di realizzi. EXOR (EXOR.MI) cede l‘1,13% e FIAT INDUSTRIAL FI.MI il 2,36%

* In denaro FINMECCANICA SIFI.MI (+3.32%): secondo una fonte, il fondo First Reserve è pronto a rilevare il 49% di Ansaldo Energia per 500 milioni.

* Fuori dal paniere principale, alle stelle le quotazioni di MONDO HOME ENTERTAINMENT MHE.MI, che ha siglato contratti per circa 7 milioni e chiude in crescita del 35,7%.

* Non si arresta il rally di PININFARINA (PNNI.MI) (+16,5%): secondo un quotidiano, la famiglia torinese preferisce aprire le porte del capitale a Baic piuttosto che a Vincent Bolloré.

* Strappa anche SOPAF SPFI.MI in crescita del 22,88%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below