23 novembre 2010 / 10:01 / 7 anni fa

Borsa Milano in ribasso, vendite su Fondiaria, Fiat positiva

MILANO, 23 novembre (Reuters) - La borsa di Milano si muove in range nella mattinata in un mercato preoccupato per le tensioni in Corea e per il debito dei paesi Ue, in attesa di sviluppi ulteriori sull‘Irlanda dopo gli aiuti.

“Si aspetta di vedere di che morte deve morire l‘Irlanda, il mercato è molto cauto”, dice un dealer.

Gli spread sui titoli di Stato irlandesi si allargano sull‘incertezza politica interna e le ricadute possibili sui conti pubblici.

La Corea del Nord ha sparato oggi decine di colpi di artiglieria contro un‘isola sudcoreana, provocando la morte di un soldato sudcoreano e il ferimento grave di altri tre.

Alle 10,45 l‘indice FTSE Mib .FTMIB perde lo 0,5%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,52%, il MidCap .FTITMC segna -0,69%. Volumi a 1,2 miliardi circa.

* Continuano le vendite sui bancari sui timori per la crisi del debito in Europa, ma i titoli già rimbalzano dopo i minimi della prima parte della seduta. Lo stoxx europeo cede l‘1,2%. UNICREDIT (CRDI.MI) stabile, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) -0,9%.

* PREMAFIN PRAI.MI perde il 2%, dopo l‘approvazione dell‘aumento di capitale da 225,7 milioni di euro a un prezzo che verrà definito in funzione delle condizioni di mercato.

* FONDIARIA-SAI FOSA.MI, reduce da vendite durate diverse sedute che l‘hanno spinta ai minimi dell‘anno, perde un ulteriore 3%. La società ha deliberato un rafforzamento patrimoniale fino a massimi 460 milioni di euro.

* GEMINA GEMI.MI +1,8%, in controtendenza rispetto al mercato, dopo le notizie di stampa su un interesse di Changi Airport, scalo di Singapore, a un ingresso nel capitale di Gemina-Adr GEMI.MI. Il Sole24Ore scrive che Changi Airport ha contatti in corso per acquistare il 4,19% del capitale che Ligresti detiene in Gemina attraverso Fondiaria Sai.

* Emergono acquisti su FIAT FIA.MI (+0,2%) ed EXOR (EXOR.MI) (+0,1%), sempre sulle attese per gli sviluppi dopo lo spinoff dell‘auto. Le due società che nasceranno dalla divisione di Fiat debutteranno in borsa il 3 gennaio. Il titolo beneficia del successo dell‘Ipo GM. Attenzione all‘ipotesi di quotazione di Ferrari e all‘aumento della partecipazione in Chrysler da realizzare il prossimo anno.

* PRYSMIAN (PRY.MI) cede il 3,4% dopo il netto ribasso di ieri sugli sviluppi dell‘offerta per l‘olandese Draka DRAK.AS. Il mercato ha venduto da subito il titolo, con alcuni analisti che giudicavano il prezzo troppo alto. Il calo ieri si è accentuato dopo il rilancio del gruppo Xinmao, sui timori che Prysmian si trovi costretta a migliorare la sua offerta. Oggi conferenza stampa di Prysmian insieme a Draka alle 12.

* FINMECCANICA SIFI.MI recupera l‘1,4% dopo il forte ribasso di ieri. Il gruppo ha smentito di avere mai costituito fondi neri in Italia o all‘estero, rispondendo così al riaccendersi delle indiscrezioni intorno alla vicenda giudiziaria che ha coinvolto uomini vicini al gruppo.

* Positiva TERNA (TRN.MI) titolo difensivo per eccellenza.

* Forti volumi su ATLANTIA (ATL.MI) per operazioni di ‘dividend washing’, dice un trader. “La società ha ottimi fondamentali, i momenti di debolezza del mercato possono essere buone occasioni per costruire posizioni di medio lungo periodo”, aggiunge commentando il +0,4% di oggi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below