17 novembre 2010 / 17:06 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude positiva, balzo Pininfarina, debole Fiat

MILANO, 17 novembre (Reuters) - Piazza Affari chiude in leggero rialzo in un mercato che vede un buon recupero su alcuni titoli dopo le recenti vendite, ma che resta sotto pressione per i timori sul debito. La situazione dell‘Irlanda frena qualsiasi tentativo deciso di rimbalzo.

Spicca il rialzo a due cifre di Pininfarina PNII.MI, galvanizzata dall‘ipotesi di interesse di Magna di cui parla la stampa straniera. Tra i titoli ben comprati anche Danieli.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB chiude in rialzo dello 0,37%, l‘Allshare .FTITLMS segna +0,45%. Volumi per poco più di 2,5 miliardi di euro.

* FIAT FIA.MI (-0,3%) corregge ancora il balzo segnato due giorni fa, dopo il report di Morgan Stanley, che citava le ipotesi di fusione Fiat Chrysler, la quotazione di Ferrari e la vendita di Magneti Marelli. Un trader sottolinea come non ci fossero novità nel report al di là della vendita di Magneti Marelli, “che non considero così probabile o comunque non imminente”, dice.

L‘AD Fiat Sergio Marchionne ha più volte parlato di un‘Ipo Ferrari come un‘ipotesi, il mercato attende da tempo una fusione con Chrysler, considerato che l‘accordo con il governo Usa prevede che Fiat salga sopra il 50% del capitale. Secondo un analista, il mercato guarda alla possibilità di operazioni straordinarie sulle società dopo la scissione, e qualunque spunto in quel senso diventa un‘occasione d‘acquisto.

Marchionne ha detto in diverse occasioni che lo scopo della scissione è anche offrire alle due società spazi per nuove alleanze strategiche e che è possibile “qualunque operazione straordinaria”, che rafforzi il gruppo.

* Sale EXOR (EXOR.MI), +3,2%. “Operazioni su Fiat Auto o Fiat Industrial, andrebbero a toccare Exor”, spiega un trader.

* SEAT PGIT.MI perde più del 3,7% ed è tra le peggiori del listino, dopo il balzo nei giorni scorsi sui risultati, che ha stupito molti operatori in quanto i dati erano in linea con il consensus. Il titolo riprende il trend negativo che aveva prima dei dati, dice un trader.

* PININFARINA (PNNI.MI) chiude in rialzo del 22% dopo essere rimasta sospesa per buona parte della seduta. Oggi Automotive News scrive che l‘austro-canadese Magna sta valutando se fare un‘offerta. Il titolo si muove periodicamente al rialzo sulle attese per una cessione, dice un trader. La società si limita a dire che il processo di vendita è iniziato ad agosto 2009 con il mandato a Banca Leonardo, che sta raccogliendo manifestazioni di interesse, ma aggiunge che ad oggi non c’è nulla da comunicare.

* DANIELI (DANI.MI) in netto recupero, +8,7%. Sembra ci siano acquisti consistenti da parte di un fondo, dice un trader. La società non è molto conosciuta ai grandi investitori, ma è interessante, anche per la sua posizione di mercato.

* TENARIS (TENR.MI) accelera a +4%, rimbalzando dalla negatività di ieri.

* Brillante ANSALDO STS (STS.MI) (+4,8%) con i trader che riferiscono di un incontro con gli investitori a Londra.

* COIN GCN.MI in buon rialzo (+3%), ma dopo le vendite dei giorni scorsi. Il titolo ha cominciato a perdere terreno una settimana fa circa, dopo le indiscrezioni di stampa che parlavano della possibilità che saltasse la vendita della quota del fondo Pai Partners. Le indiscrezioni sono state parzialmente confermate due giorni dopo dalle dichiarazioni di Andrea Bonomi, presidente di Investindustrial, uno degli operatori di private equity, che secondo alcune fonti era interessato. Bonomi ha parlato di tempi lunghi e ha detto di non essere sicuro che l‘operazione fosse adatta al fondo che presiede.

* Tonica PIAGGIO (PIA.MI), +3,3%. “Aveva perso molto nei giorni scorsi. Il mercato la sta ricomprando”, dice un trader.

* ENEL GREEN POWER EGPW.MI si riporta poco sopra 1,60 euro, prezzo di collocamento, già superato ieri. Da domani sarà inserito negli Msci Global Standard Indices.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below