4 novembre 2010 / 10:36 / 7 anni fa

Borsa Milano bene sotto max con banche, svetta Pirelli, male Egp

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Piazza Affari prosegue tonica in mattinata, spinta dal rimbalzo dei bancari, premiati dagli acquisti anche sugli altri listini europei .SX7P (+2,4%).

Debutto deludente per ENEL GREEN POWER EGPW.MI - che è il secondo titolo più trattato dopo Unicredit - e nota negativa oggi anche per FINMECCANICA SIFI.MI che ieri ha diffuso i risultati a mercato chiuso.

Intorno alle 11,20 il FTSE Mib avanza dell‘1,7% dopo essere arrivato a guadagnare poco oltre il 2%, mentre il FTSEurofirst 300 sale dell‘1,4. Il FTSE All Share guadagna l‘1,6% e l‘indice delle mid cap poco meno dell‘1%. Volumi per 865 milioni di euro.

* Guadagnano oltre due punti percentuali UNICREDIT (CRDI.MI), INTESA SP (ISP.MI) ma anche UBI (UBI.MI) e MPS (BMPS.MI); il clima è positivo sui finanziari in generale, con denaro anche su assicurativi come GENERALI (GASI.MI) e risparmio gestito; il mercato continua tuttavia a tenere in scacco FONDIARIA-SAI FOSA.MI mentre rialza la testa PREMAFIN PRAI.MI. Il titolo della holding della famiglia Ligresti resta tuttavia sotto il prezzo dell‘aumento di capitale pensato per consentire l‘ingresso dei francesi di Groupama.

* Nel corso della mattinata si rafforza ulteriormente PIRELLI PECI.MI, che con il piano industriale 2011-2013 stima una crescita annua dei ricavi dell‘8%.

* Continua il rally, partito ieri, dei cementieri, complice l‘odierna effervescenza del comparto costruzioni europeo .SXOP dove Heidelbergcement (HEIG.DE) festeggia la trimestrale con un‘impennata del 7%: a Milano, BUZZI UNICEM (BZU.MI) balza del 4,5%, ITALCEMENTI ITAI.MI guadagna due punti percentuali, CEMENTIR (CEMI.MI)il 4,6%.

* Non arresta la corsa partita ieri FIAT FIA.MI, che sale di oltre due punti percentuali in tandem con EXOR (EXOR.MI) che ritocca nuovamente al rialzo il massimo annuo fino a 19,8.

* Fuori dal paniere principale riduce ancora le perdite AMPLIFON (AMPF.MI), arrivato a cedere il 6% mentre è in corso il collocamento privato, presso investitori istituzionali, di massime 19.841.950 azioni rivenienti da un aumento di capitale deliberato ieri.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below