3 novembre 2010 / 17:09 / 7 anni fa

Borsa Milano chiude in calo, giù bancari, bene Fiat e cementieri

MILANO, 3 novembre (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in ribasso di circa l‘1% dopo essere passata in negativo a metà pomeriggio, sulla scia del peggioramento delle borse europee e di quella Usa.

Trainano al ribasso gli indici i titoli bancari.

“Ha girato in negativo sulla scia di New York e dell‘Eurostoxx” commenta un trader, sottolineando che siamo in presenza di “un mercato fragile, impostato sui derivati”.

Gli occhi degli operatori sono, tuttavia, già puntati all‘annuncio delle misure di sostegno all‘economia che la Fed farà a borse europee chiuse (alle 19,15 italiane).

L‘indice FTSE Mib .FTMIB ha chiuso in calo dell‘1,01%, l‘AllShare .FTITLMS ha perso lo 0,91% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,67%. Volumi per un controvalore di 2,1 miliardi di euro.

* Rally dei cementieri: BUZZI UNICEM (BZU.MI) ha guadagnato il 2,89% e ITALCEMENTI <ITAI.MI il 2,48%, mentre il settore delle costruzioni a livello europeo .SXOP limita i guadagni allo 0,09%.

* FIAT FIA.MI ha terminato la seduta in rialzo del 2,6% a 12,28 euro, vicina ai massimi dell‘anno, sostenuta anche dalla promozione di Ubs. Il balzo della casa automobilistica ha spinto la controllante EXOR (EXOR.MI) (EXOR.MI> ai massimi da quando la finanziaria della famiglia Agnelli ha preso la denominazione di Exor.

* Restando all‘automotive, fuori dal paniere principale, PIAGGIO (PIA.MI) ha lasciato sul terreno quasi il 3%. IMMSI (IMSI.MI) ha venduto a Banca Imi l‘1,345% del capitale, al fine di realizzare un collocamento ad investitori istituzionali.

* A metà pomeriggio le banche sono fortemente peggiorate, ben oltre lo stoxx europeo .SX7P (-0,26%). MONTE PASCHI (BMPS.MI) ha perso il 3,45%, INTESA SP (ISP.MI) il 2,48%, seguita a breve distanza da UNICREDIT (CRDI.MI) (-2,38%).

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) perde l‘1,08% poco mossa alla vigilia della pubblicazione dei risultati del terzo trimestre.

* ANSALDO STS (STS.MI) ha chiuso in forte calo (-5,31%) dopo aver pubblicato ieri, a borse chiuse, i risultati dei primi nove mesi.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione PRELIOS (PCRE.MI), ex Pirelli RE, ha guadagnato il 4,79% dopo aver chiuso i nove mesi con risultati in miglioramento.

* Ancora in calo PREMAFIN PRAI.MI.

* YORKVILLE BHN BY.MI in rosso. La società di investimenti ha annunciato, ieri sera, i risultati dei primi nove mesi. Un quotidiano ha scritto che la Consob ha acceso un faro sull‘offerta d‘acquisto sul fondo Investietico, gestito da AEDES (AEDI.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below