3 novembre 2010 / 09:57 / tra 7 anni

Borsa Milano prosegue piatta, corre Fiat, pesante Ansaldo Sts

MILANO, 3 novembre (Reuters) - Piazza Affari prosegue piatta, senza particolari spunti, fatta eccezione per Fiat.

Gli operatori segnalano il clima di attesa per le mosse della Federal Reserve, che dovrebbe iniettare liquidità nel sistema. “E’ tutto molto tranquillo”, sintetizza un trader.

Tra i settori sono deboli le banche, Ansaldo Sts risponde male ai dati annunciati ieri.

Attorno alle 10,55 italiane, l‘indice FTSE Mib .FTMIB guadagna lo 0,3% circa, così come l‘AllShare .FTITLMS, mentre il Mid Cap .FTITMC è piatto. Volumi per un controvalore di oltre 500 milioni di euro.

* FIAT FIA.MI, brillante, si mette alle spalle il crollo del 40% delle immatricolazioni ad ottobre, beneficiando soprattutto della promozione di Ubs. In scia la controllante EXOR (EXOR.MI).

* Partita bene, PIRELLI PECI.MI ha bruscamente virato verso il basso: la concorrente Continental (CONG.DE) è in netto calo dopo aver annunciato risultati inferiori alle attese nel terzo trimestre. Pirelli pubblicherà oggi i risultati del terzo trimestre: un broker italiano, che ha valutazione “outperform”, scrive di attendersi vendite pari a 1,233 miliardi, un Ebitda di 159 milioni e un utile netto di 50 milioni.

* Restando all‘automotive, fuori dal paniere principale, PIAGGIO (PIA.MI) arranca: ieri, IMMSI (IMSI.MI) ha venduto a Banca Imi l‘1,345% del capitale, al fine di realizzare un collocamento ad investitori istituzionali.

* Rimbalza FONDIARIA-SAI FOSA.MI, mentre PREMAFIN PRAI.MI è in calo: secondo diversi organi di stampa, Consob e Antitrust hanno acceso un faro sull‘accordo per aprire il capitale a Groupama.

* Nel comparto assicurativo, GENERALI (GASI.MI) poco mossa: un quotidiano ha scritto che il comitato esecutivo di domani esaminerà la relazione dell‘AD Giovanni Perissinotto sulla governance.

* Complessivamente deboli le banche, che non beneficiano della spinta di Societe Generale (SOGN.PA) dopo i risultati trimestrali. UNICREDIT (CRDI.MI) al palo: intervistato da Handelsblatt, l‘AD Federico Ghizzoni ha detto che il gruppo non intende vendere le attività in Germania. Cede INTESA SANPAOLO (ISP.MI): secondo quanto riferito da un trader, Mediobanca ha inserito il gruppo guidato da Corrado Passera nella lista dei ‘selected underperformers’.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) debole, alla vigilia della pubblicazione dei risultati del terzo trimestre: secondo un sondaggio Reuters, ricavi ed Ebitda saranno in linea con il 2009. Goldman ha tagliato il target delle ord e delle risp, rispettivamente a 1,34 euro e 1,05.

* Pesante ANSALDO STS (STS.MI), che ieri ha pubblicato i risultati dei primi nove mesi. Un broker italiano, che conferma rating “outperform” sul titolo, parla di “assenza di sorprese significative”.

* FINMECCANICA SIFI.MI positiva, nella giornata in cui il cda esamina i risultati del terzo trimestre (che saranno diffusi domattina). Un broker italiano, che ha rating “underperform”, dice di attendersi vendite pari a 4,145 miliardi e un Ebitda di 453 milioni.

* Cementieri allineati con un paniere delle costruzioni europeo .SXOP in grande spolvero: BUZZI UNICEM (BZU.MI) e ITALCEMENTI ITAI.MI sono in buon rialzo.

* Fra le small e mid cap, corre RISANAMENTO (RN.MI), che ieri ha ceduto la controllata Usa con 275 mln di debiti.

* YORKVILLE BHN BY.MI in netta flessione, ai minimi dell‘anno. La società di investimenti ha annunciato, ieri sera, i risultati dei primi nove mesi. Un quotidiano ha scritto che la Consob ha acceso un faro sull‘offerta d‘acquisto sul fondo Investietico, gestito da AEDES (AEDI.MI) (brillante).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below