26 ottobre 2010 / 11:25 / tra 7 anni

Borsa Milano in lieve calo, pesanti Azimut e Luxottica

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - A metà giornata Piazza Affari è in lieve calo, in linea con le borse europee.

“Il mercato è inchiodato, tenta una correzione in vista del rally di fine anno, ma non riesce a stornare” commenta un trader, sottolineando che le banche, dopo il tonfo di ieri, provano a consolidarsi.

Intorno alle 13,10 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,18%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,19% e il Ftse Mid Cap .FTITMC lo 0,09%. Volumi per un controvalore di circa 950 milioni di euro.

L‘indice FTSEurofirst .FTEU3 perde lo 0,21%. I futures sugli indici americani sono in lieve ribasso.

* AUTOGRILL (AGL.MI) è il miglior titolo del listino principale, con un rialzo dell‘1,8% circa. Secondo i dati Iata, il trasporto aereo passeggeri a settembre ha segnato un recupero, con un aumento del 10,5% dal +6% di agosto.

* FINMECCANICA SIFI.MI guadagna l‘1,3%. Una joint venture italo-tedesca, a cui partecipa anche una jv di Finmeccanica, ha vinto un contratto da 194 milioni di euro per fornire servizi di supporto al sistema di navigazione satellitare europeo Galileo.

* In lieve recupero i bancari, meglio dello stoxx di settore a livello europeo .SX7P, che cede lo 0,57%. UNICREDIT (CRDI.MI) sale dello 0,37%, in attesa del Cda che questo pomeriggio dovrebbe definire l‘assetto dei vertici dell‘istituto. BANCO POPOLARE BAPO.MI passa in positivo, mentre resta in territorio negativo MONTEPASCHI (BMPS.MI) (-0,48%).

* AZIMUT (AZMT.MI), secondo un trader, risente dei giudizi negativi che diversi broker hanno espresso sul titolo sulla scia dei risultati trimestrali e muove in deciso ribasso (-3,9%).

* LUXOTTICA (LUX.MI) cede quasi il 3% dopo i risultati diffusi ieri a mercati chiusi, zavorrata dalle prese di profitto. Contribuisce al calo, secondo un trader, il taglio di rating da parte di Barclays Capital. Altri broker, tra cui Nomura, alzano però il target price e confermano “buy”.

* Calo superiore al 2% anche per GEOX (GEO.MI) e SAIPEM (SPMI.MI).

* Passa in positivo RECORDATI (RECI.MI) dopo i risultati.

* In asta di volatilità con un rialzo teorico superiore al 18% ARENA ARENA.MI, dopo il balzo di ieri. Venerdì scorso, Dante Di Dario ha ceduto Agrinvest, che detiene il 21,028% di Arena.

* Rally di COBRA COBRA.MI (+8,2%), dopo l‘annuncio di un accordo con Genertel per l‘offerta di servizi assicurativi telematici.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below