19 ottobre 2010 / 08:49 / 7 anni fa

Borsa Milano positiva, corrono banche, pressione su galassia Eni

MILANO, 19 ottobre (Reuters) - Piazza Affari spinge sull‘acceleratore, grazie soprattutto ai bancari sulla scia dei risultati sopra le attese di Citigroup.

Intorno alle 10,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,59%, l‘Allshare .FTITLMS dello 0,52%, mentre lo Star .FTSTAR è piatto.

Ben raccolte le banche, soprattutto le popolari (Stoxx europeo +1,3%): BANCO POPOLARE BOPA.MI e POP MILANO PMII.MI in crescita compresa fra +2,1 e 3,1%. Sostenute anche le big INTESA SP (ISP.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI) con salite fra 1,5 e 1,6%. “Le banche sono sostenute dai risultati di Citigroup. Si tratta di un rimbalzo di un settore che era fermo da un po’ di tempo e c‘era dello scoperto”, osserva un broker.

Sotto pressione ENI (ENI.MI) in calo dello 0,50%, così come la controllata SAIPEM (SPMI.MI), mentre è positiva SNAM (SRG.MI). “A pesare su Eni c’è la componente gas che potrà avere dei contraccolpi sui risultati”, dice un trader. E’ invece piatta ENEL (ENEI.MI) mentre è in corso il collocamento della controllata Enel Green Power.

FIERA MILANO (FIMI.MI) riduce il rialzo a sotto l‘1% nel giorno dell‘esame del dossier su Expo 2015 a Milano da parte del comitato direttivo del Bureau International des expositions di Parigi.

Strappa ALERION (ARN.MI) in crescita di oltre il 5% dopo l‘annuncio del mandato a Barclays per cercare potenziali acquirenti per gli impianti operativi del gruppo nel settore fotovolatico.

Pesante la LAZIO (LAZI.MI) (-7,2%) causa realizzi dopo il recente rally.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below