15 ottobre 2010 / 09:23 / tra 7 anni

Borsa Milano, cauto rialzo in attesa Usa, sale Fiat, giù Saipem

MILANO, 15 ottobre (Reuters) - Piazza Affari prosegue in cauto rialzo in attesa di nuovi dati macro Usa e dell‘intervento del banchiere centrale Ben Bernanke.

I trader lamentano un mercato senza direzione “alla ricerca di una rottura al rialzo o al ribasso”, sostiene un operatore.

“Forse qualcosa potrà arrivare dai dati macro americani”, aggiunge.

Scarsi gli spunti anche a livello di singoli settori sul listino milanese che vede qualche debolezza sparsa tra gli energetici e spunti positivi tra i bancari

Alle 11,10 circa l‘indice FTSE Mib .FTMIB segna un leggero rialzo dello 0,19%, l‘Allshare .FTITLMS dello 0,14% mentre il Mid Cap .FTITMC arretra dello 0,12%. Volumi per 750 milioni di euro circa.

* Dopo la correzione di ieri è in evidenza positiva FIAT FIA.MI (+1,2%) dopo i dati sulle immatricolazioni di auto in Europa a settembre che mostrano un calo del 9,6% per il mercato e del 22% per il gruppo torinese.

“Nel complesso, le immatricolazioni a settembre sono una buona notizia del settore. In qualche modo sembra che la debolezza delle vendite di auto durante l‘estate sia stata solo temporanea dopo i forti dati del primo semestre, e adesso riprende il recupero”, si legge in una nota di Equinet Bank.

Lo Stoxx europeo dellle auto .SXAP è tra i migliore indici settoriali con un rialzo dello 0,3% circa.

Per quanto riguarda Fiat “l‘andamento del titolo è slegato dai fondamentali”, sostiene un trader che cita inoltre “forti movimenti” sulle scadenze delle opzioni in apertura di seduta.

* Tra i migliori del FTSE MIB bene anche LOTTOMATICA LTO.MI (+1,5%) e alcuni bancari come POP MILANO PMII.MI, BANCA INTESA (ISP.MI), e UBI (UBI.MI) in un contesto positivo per le banche europee (stoxx +0,2%) dopo le vendite di ieri.

In controtendenza BANCO POPOLARE BAPO.MI cede l‘1% circa.

* Sempre tra i finanziari AZIMUT (AZMT.MI) sale di oltre mezzo punto percentuale dopo che ieri sera il Cda ha deliberato l‘emissione di un bond fino a 200 miloni di euro.

L‘emissione, commenta Banca Akros in ua nota, non dovrebbe essere connessa ad una possibile acquisizione, ma darà alla società di asset management “l‘opportunità di offrire ai clienti uno strumento competitivo all‘offerta della banca in un contesto macroeconomico di bassi tassi”.

* Il listino è zavorrato da cali di alcuni energetici come SAIPEM (SPMI.MI) (-1,4%) e TENARIS (TENR.MI) (-0,5%) mentre recupera terreno ENI (ENI.MI) (+0,6%).

* Debolezza su FINMECCANICA SIFI.MI (-0,5%), vittima del taglio del target price da parte di Goldman Sachs a a 8,5 da 9 euro (rating Sell)

* BULGARI BULG.MI in fondo al listino con un calo dell‘156% snobbando il rialzo del target price da parte di Hsbc,

* Ribassi tra gli assicurativi e per TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (-0,6%) su realizzi dopo la buona seduta della vigilia.

* ENEL (ENEI.MI) è stabile dopo avere comunicato la forchetta di prezzo 1,8-2,1 euro per l‘imminente Ipo della controllata Enel Green Power. “Non ho visto nessuna particolare reazione del mercato. Evidentemnte il mercato ha ritenuto che il range sia giusto”, commenta un trader.

* Spunti tra i titoli minori con SS LAZIO (LAZI.MI) che prosegue la sua volata (il titolo è in asta di volatilità), e PININFARINA PNII.MI che sale del 7% dopo che l‘Ad Pietro Angori ha rassicurato, dalle pagine del Sole 24 Ore, sul proseguimento del piano industriale.

* L‘ESPRESSO ESPI.MI guadagna il 4% circa dopo che una fonte vicina al gruppo ha confermato colloqui in corso con operatori italiani ed esteri per affittare le frequenze del digitale terrestre.

* Interesse del mercato per il settore delle rinnovabili in vista della quotazione di Enel Green Power: ERGY (ECY.MI) sale del 4,8%, ERG Renew ENRT.MI del 4%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below