7 ottobre 2010 / 15:52 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude positiva, bene Impregilo, ritraccia Azimut

MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Piazza Affari chiude positiva, con una perfromance migliore delle altre borse europee, in un mercato che si muove in range per tutta la seduta e non reagisce alle dichiarazioni del presidente della Bce Jean Claude Trichet o ai dati macro.

Il numero uno della Banca centrale europea ha detto oggi che i mercati monetari ricominciano a funzionare.

Nessuno spunto neanche dai dati sui disoccupati settimanali negli Stati Uniti, che si sono rivelati più forti della attese.

Brilla Impregilo. Sulla maggioranza dei titoli sembrano prevalere movimenti di tipo tecnico.

Il mercato chiude sotto i massimi segnati a metà seduta prima di Bce e dati. L‘indice FTSE Mib .FTMIB avanza dello 0,6%, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,57%, il Mid Cap .FTITMC dello 0,37%. Volumi .AD.MI a 2,2 miliardi circa.

L‘indice FTSEurofirst 300 sale dello 0,1%.

* AZIMUT (AZMT.MI) (-1,7%) è tra i peggiori dell‘indice principale. Nella seduta di ieri il titolo era salito di oltre il 2%, ignorando i dati deboli sulla raccolta dei fondi di settembre che ha fatto segnare un -69 milioni.

* Il rialzo di IMPREGILO IPGI.MI (+3,5%) è invece sostenuto dalla notizia dalla lettera di intenti con Shanghai Electric Group (2727.HK) per sviluppare una joint venture nel settore della dessalazione.

* TENARIS (TENR.MI) che ha visto buoni acquisti nella prima parte della seduta cala dai massimi per chiudere in rialzo dell‘1,3%.

* MEDIASET (MS.MI) stabile intorno al +1% circa dopo la notizia, smentita da Fininvest, di un possibile ingresso nel capitale di nuovi soci dalla Russia.

* FIAT FIA.MI (+1,09%) si rafforza dopo i dati delle immatricolazioni in Brasile. Il gruppo mantiene il primo posto tra i produttori, dopo Volkswagen, e segna un calo inferiore a quello del mercato. Gli operatori attendono lo spinoff dell‘auto ed eventuali indicazioni su operazioni straordinarie sulle società scisse. Fiat ha detto di essere aperta ad alleanze strategiche per entrambe. Il debutto in borsa di Fiat Industrial è previsto il 3 gennaio 2010.

* Acquisti sui bancari, con UNICREDIT (CRDI.MI) che guadagna l‘1,25% e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) che segna +0,4%.

* Bene ENEL (ENEI.MI) (+1,29%). Secondo un dealer si guarda anche all‘acconto sulla cedola di 0,10 euro annunciato a fine settembre.

* TISCALI (TIS.MI) cade in modo netto dai massimi per chiudere a +0,37% dopo quasi due giorni di rialzo, sull‘accordo con la cinese Zte (0763.HK) 000063.SZ per lo sviluppo di una rete superveloce in Sardegna.

* Ancora positiva COIN GCN.MI (+3,96%), dopo l‘altalena degli ultimi giorni, sempre sulle attese di vendita della società. Il titolo ha quasi raddoppiato di valore negli ultimi mesi, dai minimi a 4,5 euro di maggio, quando sono uscite indiscrezioni di stampa, che parlavano di vendita in autunno da parte del fondo Pai. Nei giorni scorsi il titolo aveva toccato quota 8 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below