6 ottobre 2010 / 15:57 / 7 anni fa

Borsa Milano positiva, bene Saipem e Geox, venduta Impregilo

MILANO, 6 ottobre (Reuters) - Piazza Affari cala dai massimi nel finale per una chiusura in leggero rialzo, in un mercato che si muove in stretto range ed è indebolito, insieme alle altre piazze mondiali, dai dati Usa del pomeriggio sull‘occupazione.

L‘ADP Employer Services ha evidenziato un taglio di 39.000 posti di lavoro a settembre, segnando la perdita più elevata da gennaio e una delusione per gli analisti che avevano previsto una riduzione di solo 24.000 unità.

Molta attività di trading. Buon rialzo per Geox e Saipem. Vendite su Impregilo.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB chiude in rialzo dello 0,28%, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,27% e il Mid Cap .FTITMC segna -0,01%. Volumi a 2 miliardi di euro.

* SAIPEM (SPMI.MI) sale del +3,7% dopo la promozione a “buy” da “sell” da parte di Citi, che è ottimista sulle prospettive future. “I progetti onshore in medio Oriente e offshore in Brasile e nel mondo, insieme alle consegne e all‘inizio di nuove piattaforme di trivellazione, aiuterà nei prossimi 6-12 mesi”, dice la nota di Citi, che fa salire il target a 38 da 22 euro.

* IMPREGILO IPGI.MI è la peggiore dell‘indice principale con un calo del 2,6%, dopo il netto rialzo di ieri.

* GEOX (GEO.MI) sale di oltre il 3%. Anche in questo caso il titolo ritraccia il movimento delle ultime sedute. * FIAT FIA.MI è debole (-0,6%), in linea con il settore dell‘auto europeo. Il titolo viene da una lunga fase rialzista dopo la semestrale che ha evidenziato risultati migliori delle attese e la previsione di una revisione al rialzo degli obiettivi 2010, ribadita nei giorni scorsi. Il titolo secondo alcuni ha ora spazi di apprezzamento su ipotesi M&A, dopo la scissione che vedrà la nascita di due società, quotate da gennaio 2011.

* PIRELLI PECI.MI cala dai massimi e chiude a +0,67%. Unicredit ha confermato la raccomandazione “buy” e alzato il prezzo obiettivo a 12 mesi a 6,6 da 6,1 euro, sottolineando che le prospettive restano forti, soprattutto nei Paesi emergenti.

* Misti i bancari a fronte di un comparto europeo che avanza dello 0,2%. INTESA SANPAOLO (ISP.MI) sale dell‘1,15%, UNICREDIT (CRDI.MI) segna -1,18%.

* Sale di oltre il 2% AZIMUT (AZMT.MI) nel giorno in cui i dati Assogestioni evidenziano una raccolta negativa dei fondi a settembre dopo il dato positivo di agosto.

* TISCALI (TIS.MI) balza del 7% con volumi elevati, trascinata dal progetto banda ultralarga in Sardegna. Il gruppo ha confermato le indiscrezioni di stampa che parlano di un accordo con la società cinese Zte (0763.HK) (000063.SZ) per un‘alleanza per lo sviluppo della rete superveloce. La stampa ha scritto che domani la società firmerà un‘intesa per la rete nella regione sarda.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below