29 settembre 2010 / 09:22 / tra 7 anni

Borsa Milano passa in negativo, male i bancari, attesa dati Usa

MILANO, 29 settembre (Reuters) - A metà mattina Piazza Affari è passata in territorio negativo, trascinata al ribasso dal settore bancario.

Al di là delle speculazioni che periodicamente riemergono su Irlanda e Spagna “non ci sono particolari notizie che muovono il mercato, che evidenzia una discreta volatilità” spiega un trader.

L‘operatore sottolinea che il mercato potrebbe prendere una decisione più precisa dopo i dati Usa di domani e dopodomani “in particolare quello sul Pil e sull‘Ism”.

Intorno alle 11,10 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,46%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,38% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,3%. Volumi per un controvalore di 780 milioni di euro.

* Le indiscrezioni apparse su MF su un possibile aumento di capitale affondano BANCO POPOLARE BAPO.MI, che cede oltre il 3%. Un portavoce dell‘istituto si limita a ricordare la parole dell‘AD Saviotti di alcuni giorni fa, che aveva deto “al momento non si parla di aumento di capitale”.

* In linea con il resto d‘Europa, sono peggiorati i bancari. POP MILANO PMII.MI cede il 2,3%, UBI (UBI.MI) l‘1,9%, MONTEPASCHI (BMPS.MI) l‘1,46%, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) l‘1%. Limita le perdite allo 0,5% UNICREDIT (CRDI.MI) che , sottolinea un trader, era stato più colpita nei giorni scorsi. Lo stoxx europeo .SX7P perde l‘1,4%.

* SAIPEM (SPMI.MI) è il miglior titolo del listino principale (+1,5%)

* In rialzo PRYSMIAN (PRY.MI), MEDIASET (MS.MI), PIRELLI PECI.MI.

* Corre PREMAFIN PRAI.MI (+5,8%) è in forte rialzo dopo che l‘imprenditore francese Vincent Bollorè è salito all‘1,68% della finanziaria. In rialzo anche la controllata FONSAI FOSA.MI.

* In asta di volatilità con un rialzo dell‘8,9% INVESTIMENTI E SVILUPPO IES.MI. La società ha comunicato che A.C.Holding ha sottoscritto circa 482 milioni di azioni inoptate per un controvalore complessivo di circa 7 milioni. * In forte rialzo EXPRIVIA (XPR.MI) dopo aver annunciato di essersi aggiudicata un contratto da 15 milioni con una multinazionale nel settore energia.

* Cede il 2,6% RISANAMENTO (RN.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below