28 settembre 2010 / 07:19 / 7 anni fa

Borsa Milano parte negativa, vendute le banche, bene Saras

MILANO, 28 settembre (Reuters) - Piazza Affari parte debole su scia altri mercati europei. I riflettori dei trader sono puntati sull‘ondata di dati macro attesi per oggi, come quello sulla fiducia dei consumtaori Usa nel pomeriggio.

Poco dopo l‘avvio l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,61%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,52%.

Vendute le banche con INTESA SP (ISP.MI) che cede oltre l‘1%, così come UNICREDIT (CRDI.MI) nella settimana cruciale per la scelta del successo di Alessandro Profumo come nuovo AD della banca.

In calo anche il settore dell‘energia, con ENEL (ENEI.MI) ed ENI (ENI.MI) in flessione dello 0,6%.

FIAT FIA.MI cede circa l‘1%, mentre TELECOM TLIT.Mi mantiene il ribasso a -0,3%.

Fra i minori balza SARAS (SRS.MI) (+2,3%) dopo la promozione di Credit Suisse a “outperform” da “neutral”.

AMPLIFON (AMPF.MI) perde circa 1% nella giornata in cui ha completato l‘acquisto della australiana NHC.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below