15 settembre 2010 / 12:49 / tra 7 anni

Borsa Milano peggiora dopo indice Fed NY sotto attese

MILANO, 15 settembre (Reuters) - Piazza Affari estende le perdite nel primo pomeriggio dopo i dati macro Usa, che hanno mostrato un‘inattesa flessione a settembre dell‘indice Empire State elaborato dalla Fed di New York sull‘andamento delle attività manifatturiere (a 4,14 da 7,10 di agosto e contro un consensus pari a 8).

Intorno alle 14,40 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,33%, l‘Allshare .FTITLMS l‘1,25% e il Mid Cap .FTITMC arretra dello 0,7%. Scambi per un controvalore di circa 1,8 miliardi di euro. In Europa il benchmark FTSEuroFirst 300 .FTEU3 perde lo 0,7%.

Tra i singoli titoli del paniere principale soltanto LUXOTTICA (LUX.MI), promossa a “buy” da Deutsche Bank, mantiene un segno decisamente positivo (+1,3%) mentre MONDADORI (MOED.MI) difende un più modesto +0,2%.

Peggiorano in generale i bancari, in sintonia con il comparto europeo. UBI (UBI.MI) perde quasi il 2%, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) l‘1,7%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below