15 settembre 2010 / 11:09 / tra 7 anni

Borsa Milano debole, Roma brilla e traina altri club

MILANO, 15 settembre (Reuters) - Verso metà giornata Piazza Affari si indebolisce moderatamente, in sintonia con le altre borse europee dove sembra prevalere la cautela dopo una serie quasi ininterrotta di guadagni messi a segno da inizio settembre.

A Milano qualche singolo spunto rialzista o ribassista arriva da giudizi dei broker su alcuni titoli, mentre prosegue l‘attenzione del mercato al futuro di AS Roma.

Intorno alle 12,50 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,55%, l‘Allshare .FTITLMS lo 0,53% e il Mid Cap .FTITMC arretra dello 0,39%. Scambi per un controvalore di circa 1,5 miliardi di euro. In Europa il benchmark FTSEuroFirst 300 .FTEU3 perde lo 0,3% mentre i futures Usa indicano un avvio di Wall Street contrastato.

* LUXOTTICA (LUX.MI) si conferma in testa al paniere principale con un rialzo dell‘1,5% dopo la promozione a “buy” da parte di Deutsche Bank.

* Sul fronte opposto TERNA (TRN.MI), inserita nella “conviction sell list” di Goldman Sachs, e A2A (A2.MI), declassata dalla banca Usa a “sell” da “neutral”, arretrano entrambe di dell‘1,5% circa. Peggiora AUTOGRILL (AGL.MI) arrivando a perdere oltre due punti percentuali.

* Progressi moderati per MEDIASET (MS.MI) e MONDADORI (MOED.MI). Un‘operatrice cita i dati Nielsen sulla pubblicità diffusi ieri, che hanno mostrato una crescita del 4,9% della raccolta del mercato italiano nei primi sette mesi. “I dati confermano la ripresa della pubblicità, anche se il trend - escluso l‘impatto dei Mondiali - sembra suggerire un ritmo più lento e la visibilità è ancora bassa”, commenta Mediobanca in una nota. “In questo scenario continuiamo ad apprezzare Mediaset, la cui raccolta pubblicitaria sembra più sicura e che potrebbe beneficiare di un aumento dei prezzi negli ultimi mesi dell‘anno.... I periodici sono ancora deboli ma riteniamo che i settimanali vadano meglio dei mensili: questo potrebbe aiutare Mondadori e Cairo a sovraperformare rispetto al mercato di riferimento”.

* FIAT FIA.MI, alla vigilia dell‘assemblea sullo spin-off, sale dello 0,5% circa in linea con il comparto auto europeo.

* Tra i minori AS ROMA (ASR.MI), dopo il balzo della vigilia sulle aspettative per la cessione della società, guadagna ancora quasi il 6% con scambi molto vivaci mentre si rincorrono le indiscrezioni su potenziali pretendenti. Sulla sua scia in fermento anche gli altri titoli del settore con S.S. LAZIO (LAZI.MI) in asta di volatilità (+13% teorico) e JUVENTUS (JUVE.MI) in rialzo di quasi il 4%.

* In asta di volatilità con un progresso teorico del 14% CALEFFI (CLFF.MI), che ha annunciato un accordo di licenza triennale con Ballantyne. Rialzo teorico di quasi il 9% anche per AEFFE (AEF.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below