13 settembre 2010 / 16:06 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude positiva grazie a banche, deboli utility

MILANO, 13 settembre (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo, sostenuta dai bancari per effetto della decisioni del comitato di Basilea che, approvando la terza edizione delle regole sui requisiti patrimoniali delle banche, ha deciso di allungare fino al 2019 i tempi per la loro applicazione.

“Oggi sono state le banche a trainare. L‘assenza di dati macro ha fatto sì che il settore facesse da traino”, commenta un trader.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB ha chiuso in rialzo dello 0,81%, l‘Allshare .FTITLMS dello 0,76% e il Mid Cap .FTITMC dello 0,7%. Volumi della seduta pari a un controvalore di 2,55 miliardi di euro.

* Spumeggiante il settore bancario dopo Basilea III. BANCO POPOLARE BAPO.MI in testa al Ftse Mib con un irialzo del 3,99%. POP MILANO PMII.MI ha chiuso mettendo a segno un +3,52%, MONTE DEI PASCHI (BMPS.MI) in rialzo del 3,36%, UNICREDIT (CRDI.MI) del 2,86%, UBI BANCA (UBI.MI) dell‘1,79%, MEDIOBANCA (MDBI.MI) dell‘1,45% e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) dello 0,82%.

* FIAT FIA.MI chiude in aumento dello 0,99%, per effetto dell‘onda lunga dell‘attesa dello scorporo tra Fiat Auto e Fiat industrial, spiega un trader, che sarà approvato dall‘assemblea di giovedì prossimo.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) segna la performance peggiore della giornata fra le blue chip, accelerando leggermente le perdite nelle ultime battute e chiudendo in calo per la terza sessione consecutiva a -1,77%.

* In territorio negativo restano anche le utility, con SNAM RETE GAS (SRG.MI), TERNA (TRN.MI), A2A (A2.MI) in calo tra lo 0,35% e lo 0,94%.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione AICON BW1.MI, società siciliana specializzata nella produzione di yacht, balza del 17,36%, mentre la società di It CDC CDC.MI chiude avanzando del 14,62%.

* Strappa SOPAF SPFI.MI con un balzo del 24,53%. Un trader ha citato rinnovate voci relative a movimenti nell‘azionario. La società ha detto di non essere a conoscenza di informazioni ulteriori rispetto a quelle già comunicate al mercato.

* MARCOLIN MCL.MI riduce i guadagni per chiudere a +0,86% dopo aver toccato il 2% per l‘annuncio del rinnovo dell‘accordo di licenza per design, produzione e distribuzione mondiali di occhiali a marchio Timberlan.

* MERIDIANA MEF.MI termina in crescita del 3,43%. L‘AD Massimo Chieli ha detto in un‘intervista di volere completare il risanamento dell‘azienda in due anni.

* Fra i titoli peggiori, ERG RENEW ENRT.MI in calo del 3,04%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below