8 settembre 2010 / 09:24 / tra 7 anni

Borsa Milano in calo, su prese di profitto e timori per banche

MILANO, 8 settembre (Reuters) - Piazza Affari è in calo nelle prime battute, colpita dalle prese di profitto dopo il buon rialzo registrato la settimana scorsa e zavorrata dai titoli bancari.

“Già da ieri c’è nervosismo sul mercato, sulle voci che le banche europee potrebbero avere bisogno di una capitalizzazione più forte” spiega un trader, sottolineando che “il mercato è cresciuto molto la scorsa settimana e ora ci sono un po’ di prese di profitto”.

Secondo l‘operatore inoltre hanno pesato i deboli dati di importazioni ed esportazioni della Germania, considerata la locomotiva d‘Europa.

Tra le singole storie, in evidenza Fastweb (+33%) dopo che la controllante Swisscom SCMN.VX ha annunciato che lancerà un‘offerta sulle azioni che ancora non possiede, per poi cancellarla dal listino.

Intorno alle 11,10 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,87%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,77% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,31%.

* Ampliano le perdite i bancari, in linea con il settore a livello europeo .SX7P (-1,1%). In ribasso soprattutto BANCO POPOLARE BAPO.MI, che cede il 2% circa, seguito a breve distanza da INTESA (ISP.MI), POP MILANO PMII.MI. UBI (UBI.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI) cedono circa l‘1,4%.

* Cede il 2,4% STM (STM.MI) dopo che Ubs ha tagliato il target price a 5,65 euro da 6,45. Più in generale, il broker ha abbassato il rating del settore semiconduttori in Europa a “underweight”, sulle crescenti preoccupazioni per la domanda di pc. Ubs riduce le previsioni di crescita globale del comparto per il 2010 a +29%, dal precedente +32%. Migliora però quelle sul 2011, da piatte a +2%. Pessimismo sul settore anche da altre case.

* Debole anche GEOX (GEO.MI) (-1,9%).

* In cima al paniere principale c’è ITALCEMENTI ITAI.MI (+0,9), aiutata dall‘upgrade di Nomura, mentre BUZZI (BZU.MI) cede l‘1,8% a causa del taglio di rating da parte dello stesso broker.

* Resistono in territorio positivo LOTTOMATICA LTO.MI, TELECOM (TLIT.MI), FINMECCANICA SIFI.MI, IMPREGILO IPGI.MI e i difensivi come A2A (A2.MI) e SNAM RETE GAS SGR.MI. * Tra i titoli a minore capitalizzazione, TISCALI (TIS.MI) balza oltre il +5% “per simpatia con Fastweb”, secondo un‘operatrice. Un altro trader evidenzia che la società è vista “come possibile nuova preda dopo Fastweb”.

* DADA (DA.MI) amplia ulteriormente i guadagni (+1,8%), dopo che Rcs ieri ha dato mandato esplorativo a un operatore finanziario per definire le attività non strategiche e valutare possibili opzioni di valorizzazione che potrebbero interessarla.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below