2 settembre 2010 / 11:16 / 7 anni fa

Borsa Milano cauta con Europa in attesa Bce, bene Impregilo

MILANO, 2 settembre (Reuters) - Borsa Milano si indebolisce nuovamente, insieme all‘Europa, adottando una certa cautela in vista della decisione della Bce oggi.

L‘istituto centrale annuncerà l‘intervento sui tassi di inresse alle 13,45 italiane e la previsione è che venga confermato il record al ribasso dell‘1%. Attenzione anche per la conferenza stampa che seguirà l‘annuncio.

“Tutti gli occhi sono sulla Bce, il mercato aspetta di conoscere le opinioni che emergeranno dalla riunione e sta prendendo profitto. Ma dopo i forti acquisti di ieri il sentiment sembra piuttosto positivo”, rileva un trader di IG Index.

Una operatrice da Milano osserva invece che “il mercato aspetta di vedere soprattutto la borsa Usa” e non prevede “spunti particolari” in arrivo dalla Bce. “È un mercato molto tecnico, oggi è importante che venga confermata la forza di ieri”.

Intorno alle 13 l‘indice FTSE Mib .FTMIB e l‘AllShare .FTITLMS cedono entrambi circa lo 0,3%. Il Mid Cap .FTITMC perde lo 0,4%. Volumi intorno a 900 milioni di euro. Wall Street vista debole NDc1 DJc1 SPc1.

* Un po’ di denaro continua a riversarsi sul comparto bancario a Milano, dopo la forza della vigilia, come dimostrano i guadagni nel paniere principale di MPS (BMPS.MI), BANCO POPOLARE BAPO.MI, POP MILANO PMI.MI e su altri finanziari. In Europa il comparto è più debole .SX7P in attesa della Bce.

* BUZZI UNICEM (BZU.MI) soffre in borsa dopo il declassamento a “underperform” da parte di Exane Bnp Paribas. Il broker spiega nella nota di vedere una ripresa più forte per il settore costruzioni a partire dalla seconda metà del 2011. ITALCEMENTI ITAI.MI in rialzo di quasi l‘1%.

* Discorso a parte nel comparto costruzioni merita IMPREGILO IPGI.MI, in vetta al FTSE Mib da stamani, ora sotto i massimi di sessione. Due operatori non vedono notizie particolari che possano condizionare il titolo oggi. “È molto bella, era rimasta indietro, se sfonda 2,14 può ancora andare avanti”, osserva un operatore. Dal grafico si vede che il titolo ha ripreso a salire quasi ininterottamente dal 26 agosto, quando aveva toccato un minimo in circa due mesi di 1,91 euro.

* FIAT FIA.MI conquista il terreno positivo (+0,4%) dopo una partenza debole, in linea con lo stoxx di settore .SXAP. “Alla luce dell‘andamento oggi del titolo direi che il dato sulle immatricolazioni in agosto (-26,4%, peggio del mercato) era atteso dalla borsa”, rileva un operatore. Ieri Fiat aveva chiuso una seduta brillante.

* Debolezza su lusso e retail, come BULGARI BULG.MI, LUXOTTICA (LUX.MI), AUTOGRILL (AGL.MI), GEOX (GEO.MI). In uno studio di oggi, Nomura dice di rimanere “neutral” sul comparto lusso europeo. “Ci aspettiamo un rallentamento nell‘importanza degli aumenti degli utili societari, che probabilmente dovrebbe limitare in maniera significativa l‘outperformance”.

* FASTWEB FWB.MI è negativa di oltre il 2% dopo il +18% della vigilia, in un mercato che continua a ragionare sulla possibilità di un delisting, dopo le affermazioni della controllante Swisscom SCMN.VX.

* Giù anche TELECOM ITALIA (TLIT.MI) dopo il +3% della vigilia, in un settore che cede quasi l‘1% .SXKP.

* BIANCAMANO (BIAN.MI) sale di oltre il 4%, miglior titolo del listino, in attesa di approdare allo Star il prossimo mercoledì.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below