1 settembre 2010 / 15:58 / 7 anni fa

Borsa Milano sale oltre 3% con finanziari, rally Fastweb

MILANO, 1 settembre (Reuters) - Piazza Affari comincia il mese di settembre mettendo a segno un rialzo convincente.

Archiviato un agosto che ha visto prevalere nettamente le vendite, il listino di Milano saluta due indicatori confortanti sull‘attività manifatturiera in Cina e negli Stati Uniti, una sorta di raggio di sole che ha squarciato le nubi che da settimane si addensano sulle borse.

“Già dalla chiusura di Wall Street di ieri s‘intuiva che settembre sarebbe cominciato bene”, commenta un trader. “E’ un rimbalzo generalizzato, che premia in particolare i settori che recentemente hanno sofferto di più, come risparmio gestito e tecnologie”.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib .FTMIB ha guadagnato il 3,22%, riportandosi sopra quota 20.000 punti (20.369,96 punti la chiusura, 20.376,61 punti il massimo di giornata). L‘AllShare .FTITLMS è avanzato del 3,06% e il Mid Cap .FTITMC del 2,59%. Volumi per un controvalore di circa 2,7 miliardi di euro.

* Rally del risparmio gestito, rianimato, secondo l‘interpretazione degli operatori, anche dalla prospettiva di consolidamenti nel settore. AZIMUT (AZMT.MI) è balzata del 6,04% e MEDIOLANUM MED.MI del 4,79%. Fuori dal paniere principale, SOPAF SPFI.MI +4,95%.

* Toniche le banche: lo stoxx europeo .SX7P è salito del 3,32%. A Milano, UBI BANCA (UBI.MI) ha messo a segno un progresso del 4,91%, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) del 4,63%, MONTEPASCHI BMSP.MI del 3,6% e UNICREDIT (CRDI.MI) del 4,1%. Meno vivace BANCO POPOLARE BAPO.MI (+2,76%), che figura tra i Selected Underperformer nella ‘Italian stock guide’ di settembre di Mediobanca. In un report dedicato al settore finanziario europeo, Citigroup dice di “rimanere Neutral sulle banche europee”, ma alza il rating degli istituti italiani a Overweight, sottolineando che negli ultimi dodici mesi i titoli hanno perso il 25%, facendo peggio delle banche spagnole. Nella nota, Citi si sofferma sul livello di leverage limitato degli istituti italiani e sulle prospettive di ripresa del Pil. Il broker inserisce Intesa Sanpaolo fra i cinque titoli preferiti

* Balzo di STMICROELECTRONICS (STM.MI) (+5,53%), che ha fatto meglio del paniere dei tecnologici .SX8P (+3,16%).

* Brillante BULGARI BULG.MI (+4,8%), spinta da Hsbc, che ha migliorato il rating a “overweight” da “neutral”.

* Spunti, nei comparti lusso e retail, di LUXOTTICA (LUX.MI) (+3,67%) e, fuori dal paniere principlae, AMPLIFON (AMPF.MI) (+4,76%).

* MEDIASET (MS.MI) (+3,78%) meglio del paniere dei media europeo .SXMP (+2,82%). Nel settore, gettando uno sguardo alle small e mid cap, CLASS EDITORI (CLED.MI) +3,95% e CAIRO COMMUNICATION (CAI.MI) +3,61%.

* PRYSMIAN (PRY.MI) in rialzo del 4,2%. Intervistato da La Tribune, l‘AD della concorrente Nexans (NEXS.PA) ha detto di avere a disposizione sino a 800 milioni di euro per acquisizioni e ha pronosticato consolidamenti fra gli operatori dei Paesi sviluppati.

* Bene FIAT FIA.MI (+4,38%), in attesa dei dati sulle immatricolazioni di agosto, che verranno diffusi a mercato chiuso. A braccetto con la casa automobilistica la controllante EXOR (EXOR.MI) (+3,92%).

* Passando dalle quattro alle due ruote, PIAGGIO (PIA.MI) ha guadagnato il 4,97%. Un dealer cita “i dati sulle immatricolazioni moto e scooter di agosto”, comunicati da Confindustria Ancma, da cui è emerso che, a fronte di un calo del mercato del 21,5%, Piaggio ha portato la quota di mercato al 34,5% dal 32,8% di un anno prima.

* Performance da incorniciare per le società legate alle costruzioni: il paniere europe .SXOP è avanzato del 3,25%. A Milano, BUZZI UNICEM (BZU.MI) +3,98%, IMPREGILO IPGI.MI +3,74% e ITALCEMENTI ITAI.MI +3%. Fra le mid cap, CEMENTIR (CEMI.MI) +4,61% e ITALMOBILIARE (ITMI.MI) +4,99%.

* Nel contesto di un settore delle tlc poco mosso (+1,17% in Europa .SXKP), che ha pagato la natura difensiva, FASTWEB FWB.MI ha guadagnato il 18,12%, beneficiando delle voci di delisting: la controllante Swisscom SCMN.VX ha detto che deve valutare la possibilità di un acquisto delle minorities, aggiungendo di non aver preso una decisione.

* Nel comparto delle tlc, TISCALI (TIS.MI) +4,92%.

* Ancora in evidenza OLIDATA (OLI.MI): +14,79%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below