1 settembre 2010 / 07:47 / 7 anni fa

Borsa Milano debole in avvio, in calo banche, balzo Bulgari

MILANO, 1 settembre (Reuters) - Piazza Affari annulla i lievi guadagni visti in avvio seduta e passa in territorio negativo.

La borsa milanese, insieme agli altri listini europei, non riesce a mutare il tono di fondo che permane negativo, nonostante l‘ossigeno ricevuto dalla tenuta di Wall Street ieri grazie all‘indice di fiducia migliore delle attese, e dal rimbalzo di Tokyo stamani.

Alle 9,30 circa l‘indice FTSE Mib .FTMIB segna un ribasso dello 0,17%, così come l‘AllShare .FTITLMS, mentre il Mid Cap .FTITMC cede lo 0,19%.

* Sul listino pesano i cali dei bancari, negativi in Europa, ma anche la debolezza degli energetici. Tra i primi registrano ribassi dell‘1% circa POP MILANO PMII.MI e BANCO POPOLARE BAPO.MI mentre nell‘energia e settori collegati TENARIS (TENR.MI) perde l‘1,1% e ENEL (ENEI.MI) lo 0,5%.

* In controtendenza, BULGARI BULG.MI balza in testa al paniere principale con +2% dopo che Hsbc ha promosso il titolo a “overweight” da “neutral”.

* Bene FINMECCANICA SIFI.MI (+0,8%) in un mercato che guarda al futuro della collaborazione tra il gruppo e il governo libico e ai possibili nuovi business nel paese nordafricano.

* Tra i pochi spunti positivi LUXOTTICA (LUX.MI) e MEDIASET (MS.MI) salgono dello 0,8% e dello 0,6% rispettivamente.

* Piatta FIAT FIA.MI in attesa dei dati sulle immatricolazioni di agosto in Italia che verranno diffusi a mercato chiuso.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below