31 agosto 2010 / 15:57 / tra 7 anni

Borsa Milano in lieve rialzo, corre Ansaldo Sts, giù Fiat

MILANO, 31 agosto (Reuters) - Piazza Affari archivia in lieve rialzo una seduta vissuta in gran parte all‘insegna delle vendite.

In linea con le altre borse europee, registrando la caduta di Wall Street e di Tokyo, il listino di Milano aveva esordito in rosso. E così ha proseguito sino alla pubblicazione del dato sulla fiducia dei consumatori Usa di agosto, risultato decisamente sopra le attese. A quel punto, le borse si sono portate sopra la parità, pur senza fare faville. Anzi, il clima di fondo rimane pessimista.

“Il recupero ci sta”, commenta un trader. “Nelle ultime dieci-undici sedute siamo praticamente solo scesi”.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib .FTMIB ha guadagnato lo 0,18% e l‘AllShare .FTITLMS lo 0,17%, mentre il Mid Cap .FTITMC ha perso lo 0,24%. Volumi per un controvalore di circa 2,2 miliardi di euro.

* Partite molto male, le banche hanno recuperato nel pomeriggio: il paniere europeo .SX7P ha terminato in calo dello 0,25%. In deciso ribasso ieri, dopo la semestrale, UBI (UBI.MI) ha lasciato sul terreno l‘1,07%. Prese di beneficio su BANCO POPOLARE BAPO.MI (-0,84%), mentre INTESA SANPAOLO (ISP.MI), dopo le limature dei target price da parte di Credit Suisse e Goldman Sachs, è arretrata dello 0,78%. Rimbalzo per POP MILANO PMII.MI (+2,08%).

In un report, Nomura ribadisce di preferire i finanziari ai ciclici industriali.

* ANSALDO STS (STS.MI) in volo (+4,25%). Gli operatori non vedono particolari motivi alla base di questa performance, salvo che il titolo è stato fra i peggiori ad agosto. Un dealer riferisce di rumor secondo cui la visita in Italia del leader libico Muhammar Gheddafi “porrebbe le basi per nuovi contratti” nel paese africano, dopo l‘appalto di inizio agosto.

* Nel quadro di un comparto automotive europeo .SXAP piatto (+0,08%), FIAT FIA.MI ha ceduto l‘1,02%, in vista dei dati mensili sulle immatricolazioni in Usa e in Italia, in calendario domani, attesi deboli. In rosso la controllante EXOR (EXOR.MI) (-0,55%). Giù PIRELLI PECI.MI (-0,66%) e, fuori dal paniere principale, PININFARINA (PNNI.MI) (-6,61%) e SOGEFI (SGFI.MI) (-1,23%).

* Assicurativi in lettera: lo stoxx europeo .SXIP è sceso dello 0,55%. A Milano, FONDIARIA-SAI FOSA.MI ha lasciato sul terrenoi l‘1,71%, UNIPOL (UNPI.MI) lo 0,38% e GENERALI (GASI.MI) lo 0,21%.

* MEDIASET (MS.MI) tonica (+1,09%), sostenuta dalla promozione di Ubs.

* Buoni spunti per le utilities: A2A (A2.MI) +1,57% ed ENEL (ENEI.MI) +1,08%

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (+1,14%) sintonizzata su un settore delle tlc .SXKP (+0,42%) che, interpretano gli operatori, viene premiato per la natura difensiva del business.

* Fra le small e mid cap, BIALETTI (BIA.MI) è balzata del 12,58%.

* Prosegue il buon momento di GRANITIFIANDRE GRAN.MI (+7,23%), già protagonista di un rally ieri in seguito alla pubblicazione dei conti semestrali.

* Non si arresta la caduta di TREVI (TFI.MI), cominciata con la semestrale: -1,76%. Santander ha tagliato il rating a “neutral” da “buy”, riducendo il target price a 11 da 13,1 euro.

* SEAT PGIT.MI ha guadagnato il 2,27%, ignorando una doppia smentita alle indiscrezioni su un interessa da parte della società francese PagesJaunes PAJ.PA.

* In chiusura della sessione estiva di calciomercato, ROMA (ASR.MI) in evidenza (+4,44%): secondo indiscrezioni di stampa, UniCredit ha concesso ai giallorossi 15 milioni per acquistare Marco Borriello dal Milan. Finale con il botto per la JUVENTUS (JUVE.MI) (+4,65%). Meno vivace la LAZIO (LAZI.MI) (+0,48%).

* La biotech MOLMED (MLMD.MI) ha messo a segno un progresso del 3,87%, con volumi notevoli, dopo aver pubblicato i risultati di uno studio clinico di Fase II del farmaco antitumorale NGR-hTNF nel carcinoma del fegato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below