30 agosto 2010 / 09:10 / 7 anni fa

Borsa Milano prosegue rialzo, bene Banco Popolare, giù Mps, Ubi

MILANO, 30 agosto (Reuters) - Piazza Affari prosegue positiva, ma senza riuscire ad accelerare.

A dettare il ritmo, in un contesto condizionato dalla chiusura per festività della borsa di Londra, sono soprattutto i risultati semestrali.

“Il tema di oggi”, commenta un trader, “è la conferma che agosto è stato un mese stellare per l‘attività di M&A a livello mondiale”. Stamane in Europa è stata annunciata la cessione da parte di Infineon (IFXGn.DE) della divisione wirelles a Intel (INTC.O) per 1,4 miliardi di dollari. L‘Italia, peraltro, sottolineano gli operatori, al momento è rimasta ai margini.

Attorno alle 11, l‘indice FTSE Mib .FTMIB guadagna lo 0,3% circa, così come l‘AllShare .FTITLMS, mentre il Mid Cap .FTITMC avanza di circa mezzo punto percentuale. Volumi per un controvalore di circa 350 milioni di euro.

* BANCO POPOLARE BAPO.MI brillante, dopo aver archiviato la prima parte dell‘anno con un un utile netto in deciso rialzo e superiore alle previsioni. I broker, peraltro, invitano alla cautela, ponendo l‘accento sull‘impatto delle poste straordinarie.

* In rosso, invece, UBI BANCA (UBI.MI): nel primo semestre ha registrato una flessione degli utili. Un broker estero, riferisce un trader, ha tagliato il target price a 8 da 8,5 euro. In una nota, un broker italiano evidenzia l‘influenza sulla bottom line delle poste straordinarie. Un altro broker italiano (che ha rating “hold” e obiettivo di prezzo di 8 euro) ha limato la previsione sull‘utile per azione 2010 a 0,33 da 0,34 euro. Un terzo broker italiano parla di “margine d‘interesse deludente, compensato da commissioni”.

* Le altre banche galleggiano attorno alla parità, con INTESA SANPAOLO (ISP.MI) che mostra una tendenza a rimbalzare dopo il sell-off che ha seguito i risultati venerdì scorso, mentre MONTEPASCHI (BMPS.MI), protagonista di un rally nella seduta precedente, arranca.

* Ritraccia BULGARI BULG.MI dopo una fiammata in avvio: intervistato dal Wall Street Journal, l‘AD Francesco Trapani ha detto che il 2010 si chiuderà con profitti in crescita.

* Dopo diverse sedute in sofferenza, rimbalzano BUZZI UNICEM (BZU.MI) e ITALCEMENTI ITAI.MI.

* Bene FIAT FIA.MI. Nel comparto, fuori dal paniere principale, riprende la corsa di PININFARINA (PNNI.MI).

* Qualche spunto per gli assicurativi: il paniere europeo .SXIP avanza di circa mezzo punto percentuale. A Milano, FONDIARIA-SAI FOSA.MI sale di oltre un punto percentuale. In rialzo anche UNIPOL (UNPI.MI) e GENERALI (GASI.MI).

* Piuttosto tonica ENI (ENI.MI), nella giornata in cui l‘AD Paolo Scaroni vedrà il leader libico Muhammar Gheddafi.

* La visita di Gheddafi in Italia non sembra eccitare FINMECCANICA SIFI.MI, piatta, sebbene, secondo le anticipazioni dei quotidiani del week-end, servirà a gettare le basi per un accordo fra Roma e Tripoli sulla fornitura di armamenti italiani.

* Ferma anche TERNA (TRN.MI): un quotidiano ha scritto che il gruppo guidato da Flavio Cattaneo punta a realizzare la rete elettrica libica.

* L‘arrivo in Italia di Gheddafi, invece, vivacizza RETELIT (LIT.MI), che vede la Libyan Post Telecommunications Informations Technology Company al 14,798% del capitale.

* Prese di beneficio su TELECOM ITALIA (TLIT.MI), protagonista di un rally venerdì scorso.

* Fra le small e mid cap, in asta di volatilità per eccesso di rialzo OLIDATA (OLI.MI), che venerdì ha annunciato i conti del semestre.

* ACTELIOS (AA4.MI) in evidenza dopo il via libera degli azionisti all‘incorporazione degli asset nell‘energia rinnovabile di Falck, con ridenominazione in Falck Renewables.

* Balzo di EMAK (EM.MI): in un‘analisi di un settimanale viene anticipato il lancio di tredici nuovi prodotti nella seconda parte dell‘anno, il management conferma la guidance sul 2010 e indica un miglioramento delle vendite del 3-5%.

* Bene TELECOM ITALIA MEDIA TCM.MI: la settimana scorsa ha annunciato un accordo di partnership fra La7 e YouTube.

* Comprata SORIN SORN.MI: un settimanale ha rilanciato l‘interesse del private equity per il gruppo biomedicale.

* Fra i gruppi che hanno annunciato i risultati venerdì scorso, in denaro COBRA COBRA.MI, GRANITIFIANDRE GRAN.MI e TISCALI (TIS.MI), mentre cadono ARKIMEDICA AKM.MI, KERSELF KRS.MI e MERIDIANA FLY MEF.MI.

* Male TREVI (TFI.MI), punita dal mercato dopo i conti del semestre. In una breve nota, Santander sottolinea la discesa oltre le attese dei margini nel secondo trimestre.

* JUVENTUS (JUVE.MI) in calo dopo l‘esordio con sconfitta in campionato.

* Pesante MONDO HOME ENTERTAINMENT MHE.MI: la società di revisione non ha espresso un giudizio sulla semestrale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below