20 agosto 2010 / 07:41 / tra 7 anni

Borsa Milano debole, peggiorano bancari, corre Impregilo

MILANO, 20 agosto (Reuters) - Piazza Affari in lieve ribasso, dopo il forte calo registrato ieri sulla scia dei deludenti dati macroeconomici americani, che hanno rinnovato i timori per una recessione “double dip”.

Intorno alle 09,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB ha leggermente ampliato le perdite e cede 0,3%, sottoperformando di poco le altre borse europee: l‘indice Ftseurofirst cede infatti dello 0,12% .FTEU3. L‘AllShare .FTITLMS scende dello 0,29% e il Mid Cap .FTITMC dello 0,15%.

IMPREGILO IPGI.MI balza oltre il 2% dopo che Ubs ha alzato il rating a “buy” da “neutral”.

In progressivo peggioramento i titoli bancari, passati tutti in territorio negativo con l‘eccezione di BANCO POPOLARE <BAPO,MI>, quasi piatto. Tra i peggiori del settore ci sono INTESA (ISP.MI), POP MILANO PMII.MI e MEDIOBANCA (MDBI.MI), con perdite tra lo 0,9 e l‘1,2%.

Positiva ENI (ENI.MI), in linea con lo stoxx europeo .SXEP, che risente positivamente dell‘offerta ostile della compagnia statale coreana sulla britannica Dana Petroleum.

In fondo al listino FINMECCANICA SIFI.MI (-1,4%). Nomura ha tagliato il target price a 10 da 13,3 euro. In calo anche LUXOTTICA (LUX.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below