18 agosto 2010 / 09:10 / tra 7 anni

Borsa Milano incrementa calo, Fonsai controcorrente

MILANO, 18 agosto (Reuters) - Gli indici di Piazza Affari perdono ulteriormente quota a metà mattinata, scendendo stabilmente oltre il punto percentuale di ribasso, in una giornata che sembra mancare di spunti positivi anche sugli altri mercati azionari continentali.

In attesa dell‘aggiornamento sulle sulle scorte settimanali di greggio negli Usa da parte dell‘Eia, prevalgono prese di beneficio e il desiderio di limitare i rischi, dopo gli acquisti di ieri.

“L‘atteggiamento generale è timoroso, l‘effetto delle buone notizie non resiste a lungo”, sintetizza un trader.

Intorno alle 11,00, l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,15%, l‘AllShare .FTITLMS l‘1,09% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,73%. Volumi per poco meno di 600 milioni di euro.

Tra i titoli in evidenza:

* Ribassi intorno al 2% per FINMECCANICA SIFI.MI, GEOX (GEO.MI), BUZZI (BZU.MI) e IMPREGILO IPGI.MI. Il cementiere e il costruttore in particolare sono colpite, secondo un operatore, dai realizzi sui rialzi di ieri.

* Arretrano anche le banche, con INTESA SP (ISP.MI) peggiore titoli del comparto a -1,6%, UNICREDIT (CRDI.MI) e gli altri restano invece allineati al -1,3% dell‘indice europeo .SX7P di settore.

* Resiste in rialzo FONDIARIA SAI FOSA.MI, seppure lontana dei massimi segnati nelle prime battute assestandosi sul +1%. “C’è un effetto-sollievo per la soluzione definitiva del rebus del debito di Ligresti”, commenta un trader. “Sul gruppo pesava la situazione finanziaria a monte della catena di controllo, che ha portato a scelte come il tentativo di cessione del polo Liguria Sasa. C‘era bisogno di tirar su cassa”.

Un effetto di cui sembra beneficiare più la controllata Fonsai che la stessa holding dei Ligresti, PREMAFIN PRAI.MI, che segna un rialzo molto modesto.

* Relativa tenuta per i settori difensivi: passivo marginale per le utilities, come TERNA (TRN.MI) e SNAM RETE GAS (SRG.MI), poco mossi anche titoli legati alla rete dei trasporti come ATLANTIA (ATL.MI).

* Fra le mid e small cap, balzo al +7,7% di PININFARINA (PNNI.MI), che inverte nuovamente la tendenza dopo aver fatto seguire al rally di lunedì il tonfo di ieri.

* Oltre tre punti di rialzo per COBRA COBRA.MI e POLIGRAFICA S. FAUSTINO (PSF.MI).

* Cali intorno al 3% per BORGOSESIA (BRGI.MI), PIERREL (PRL.MI) E ARENA ARENA.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below