3 agosto 2010 / 09:35 / 7 anni fa

Borsa Milano sulla parità attende Unicredit, dati Usa, bene Fiat

MILANO, 3 agosto (Reuters) - Piazza Affari rimane inchiodata intorno alla parità, in attesa di altre trimestrali come quella di Unicredit (CRDI.MI) oggi e dati macro Usa.

Milano sovraperforma leggermente il resto dell‘Europa. “Alcuni gestori hanno aumentato il peso dell‘Italia, grazie ai finanziari, nei propri portafogli”, secondo un operatore.

Intorno alle 11,25 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,06%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,07, Mid Cap .FTITMC in calo dello 0,11%. I volumi per circa 700 milioni di euro.

Nel pomeriggio dagli Usa arriveranno il dato sui consumi reali, sui redditi personali, i beni durevoli, i nuovi ordinativi.

* Dopo una partenza sotto tono FIAT FIA.MI conquista la vetta del paniere principale con un rialzo del‘1,7%, sotto i massimi di seduta. Il mercato ignora le negative immatricolazioni a luglio, già scontate, e guarda invece i numeri superiori alle attese di Bmw (BMWG.DE). La controllante EXOR (EXOR.MI) per contro chiude il paniere con -1,4%. “Aveva sovraperfomato Fiat”, spiega un trader.

* IMPREGILO IPGI.MI positiva anche se rallenta dai massimi di sessione, aiutato, secondo un operatore, dalla notizia della proroga della scadenza del contratto di equity swap sulle azioni ordinarie Impregilo. * GEOX (GEO.MI) in leggero rialzo ma era arrivato a guadagnare quasi l‘1%, promossa da banca Akros a “accumulate”.

* Debolezza diffusa sull‘energia e il petrolio, come dimostrano l‘andamento, in linea con i rispettivi comparti, di ENI (ENI.MI), A2A (A2.MI), SAIPEM (SPMI.MI), TERNA (TRN.MI), SNAM (SRG.MI).

* UNICREDIT (CRDI.MI), tra finanziari tendenzialmente positivi, è poco mossa in attesa dei risultati.

* SAFILO (SFLG.MI) sale dell‘1,5% opo i risultati, “numeri che lasciano spazio per un miglioramento delle stime sul 2010”, commenta un broker che conferma “buy”. Gli analisti si aspettano dalla conference call dettagli sulle sinergie con l‘azionista di riferimento HAL Holding e sulle trattive per l‘eventuale rinnovo della licenza Dior, in scadenza quest‘anno.

* TISCALI (TIS.MI) rimane tonico sulla notizia dei circa 24,6 milioni di euro che otterrà dal rilascio dell‘escrow account costituito all‘atto della cessione di Tiscali Uk a TalkTalk (TALK.L).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below