28 luglio 2010 / 15:54 / 7 anni fa

Borsa Milano in lieve calo, balzo Fonsai, ancora giù Ansaldo Sts

MILANO, 28 luglio (Reuters) - Piazza Affari chiude una giornata con poco smalto e come le altre piazze dell‘equity internazionale storna parte dei rialzi realizzati nel clima ottimistico seguito agli stress test sulle banche europee.

La corsa delle scorse sedute, dicono dalle sale operative, non ha dato ai mercati la forza di rompere le soglie di resistenza che aprirebbero le porte a un‘intonazione più positiva. Gli indici finiscono comunque sopra ai minimi di giornata.

Il FTSE Mib .FTMIB chiude in calo dello 0,36% circa, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,32% e il Mid Cap .FTITMC arretra dello 0,28% circa. Volumi in contrazione a circa 2,3 miliardi di euro.

* Giornata incerta per le banche, che soffrono in alcuni casi per la voglia degli investitori di monetizzare i recenti rialzi. Fermo l‘indice europeo .SX7P (-0,05%), in Italia trova la forza per un nuovo slancio a +1,3% MONTEPASCHI (BMPS.MI), seguita da MEDIOBANCA (MDBI.MI) e BANCO POPOLARE BAPO.MI sotto l‘1%. Il gradimento da parte di Deutsche Bank, che la inserisce nella lista degli istituti europei preferiti, non basta invece a INTESA SANPAOLO (ISP.MI), che come UBI (UBI.MI) cede oltre l‘1,2%, cali frazionali per UNICREDIT (CRDI.MI) e POP MILANO PMII.MI. * In forte rialzo FONDIARIA-SAI FOSA.MI, miglior titolo del paniere principale a +4,15%. Un trader parla di uno switch in corso fra Fondiaria e GENERALI (GASI.MI). Quest‘ultima in calo dell‘1,5% circa.

* La vittoria di un appalto in Colombia per 3,7 miliardi di dollari, di cui il 40% di propria spettanza, lancia la corsa di IMPREGILO IPGI.MI, che finisce sfiorando il +2%.

* La soglia del 2% è superata invece da TELECOM ITALIA (TLIT.MI), che gode dell‘onda lunga del passaggio a Telefonica (TEF.MC) da Portugal Telecom PTC.LS dell‘operatore brasiliano Vivo. “Il mercato comincia a considerare le prospettive di rivalutazione dell‘asset brasiliano”, commenta un analista, riferendosi a Tim Brasil e ai multipli a cui è avvenuta la transazione Telefonica-Vivo.

* I risultati del secondo trimestre non scuotono ENI (ENI.MI), che chiude sulla nota fiacca con cui aveva aperto nonostante un breve passaggio in positivo a metà giornata.

* ANSALDO STS (STS.MI) non riesce a risollevarsi e alla caduta verticale di ieri aggiunge il -4,18% di oggi, continuando a pagare l‘effetto dei risultati e del calo degli ordini.

* Fra le small e mid cap, strappo di LE BUONE SOCIETA’ LEBS.MI oltre il 10% di rialzo, brillante anche SNAI (SNAI.MI), che chiude a +6,81% con il riaffacciarsi, osserva un trader, delle voci sul possibile interesse da parte del mondo private equity.

* Sale oltre il 5,7% RCS MEDIAGROUP (RCSM.MI) dopo aver comunicato l‘utile trimestrale, segna un +4,9% MAIRE TECNIMONT (MTCM.MI) che ieri sera a mercati chiusi ha annunciato una nuova commessa in Kuwait.

* In forte ribasso MERIDIANA FLY MEF.MI, in altalena fin da quando è iniziato l‘aumento di capitale lo scorso 19 luglio, cede oltre il 5% CAPE LIVE CALIV.MI, si ferma a -2,2% ANTICHI PELLETTIERI AP.MI, recuperando dopo l‘inabissamento seguito alla notizia dell‘arresto di Walter e Giovanni Burani per bancarotta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below