26 luglio 2010 / 16:05 / tra 7 anni

Borsa Milano guadagna più di Europa, bene Banco Popolare, Intesa

MILANO, 26 luglio (Reuters) - Piazza Affari chiude in attivo una giornata partita in modo incerto, con un rialzo che prende consistenza nel pomeriggio dopo la partenza positiva dell‘azionario Usa e la rivelazione dell‘aumento oltre le attese delle vendite di nuove case negli Stati Uniti.

Sulla scorta degli stress test bancari, i cui risultati sono stati pubblicati venerdì, sono le banche a regalare spunti sulla piazza meneghina, trascinando gli indici milanesi a rialzi più importanti di quelli messi a segno dalle altre borse europee.

“Abbiamo superato lo scoglio degli stress test senza pregiudicare la tendenza positiva delle ultime sedute, fatto interessante”, osserva un trader. “C’è da cominciare a credere che la volatilità iniziata ad aprile sia in via di superamento”.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB chiude a +1,05%, l‘AllShare .FTITLMS sale dello 0,98% mentre il Mid Cap .FTITMC guadagna lo 0,81%. I volumi valgono 1,9 miliardi di euro.

* Banche protagoniste in Europa sulla scia degli stress test, con l‘indice del settore .SX7P che evidenzia i rialzi più consistenti fra tutti i comparti a +1,6% circa. Tra le italiane, balzo di BANCO POPOLARE BAPO.MI e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) oltre il +4%. L‘AD della popolare, Pierfrancesco Saviotti, ha anticipato nel weekend che asset non strategici saranno ceduti entro la fine dell‘anno. Ca’ de Sass si può fregiare invece del voto più alto negli stress test.

“Dopo i risultati dei test, consideriamo Intesa il titolo bancario più difensivo in Italia, grazie alla liquidità, al profilo del capitale e al suo mix di attività”, dice un broker straniero.

Positive con guadagni frazionali gli altri istituti.

* Guadagna oltre il 2% LUXOTTICA (LUX.MI), che ha rivelato risultati superiori alle attese subito dopo la chiusura dei mercati. L‘utile netto nel secondo trimestre sale del 30% circa, i ricavi del 13,8%. Una casa di studi estera aveva detto di aspettarsi i buoni risultati, anche in virtù dell‘effetto cambio euro-dollaro e dell‘ottima performance a livello retail di Sunglass Hut.

* Brillante MEDIASET (MS.MI) a +2,81%. Il Biscione punta a crescere “in modo importante” negli abbonamenti dei suoi canali pay rispetto ai 4,4 milioni di tessere attive al 30 giugno, ha detto oggi Franco Ricci, direttore business Pay di Mediaset.

Sui risultati della controllata spagnola Telecinco (TL5.MC), attesi per domani, si attende l‘impatto positivo della pubblicità dirottata sulle emittenti private dalle reti di Stato, cui il governo ha vietato di trasmettere spot dall‘inizio dell‘anno.

Bene anche una serie di editori mid e small cap, tra cui CAIRO COMMUNICATIONS (CAI.MI) a +4,91%, L‘ESPRESSO ESPI.MI a +3,31% e RCS MEDIAGROUP (RCSM.MI) a +2,63%.

* Toniche anche ITALCEMENTI ITAI.MI e LOTTOMATICA LTO.MI, nel pomeriggio passa in rialzo -- seppure con andamento contenuto -- FIAT FIA.MI, che fino a metà giornata ha pagato il downgrade di Credit Suisse. Kepler ne ha invece migliorato il rating a ‘hold’ da ‘reduce’, alzando l‘obiettivo di prezzo a 10,6 da 9,2 euro.

* STM (STM.MI) resta in disgrazia dopo i forti ribassi seguiti ai risultati trimestrali. Il produttore di chip italo-francese cede l‘1,86% dopo che Natixis ne taglia il rating a ‘neutral’ da ‘buy’, portando il target price a 9 da 11 dollari.

* Poco mossa A2A (A2.MI), il cui management oggi ha incontrato gli azionisti di riferimento, i sindaci di Milano e Brescia, per decidere su EDISON EDN.MI. Dopo i risultati del secondo trimestre, Santander ha tagliato il rating a ‘neutral’ da ‘buy’ e limato il target price a 0,98 da 1,19 euro. Kepler ha ridotto l‘obiettivo di prezzo a 1,30 da 1,36 euro.

* Tra le small e mid cap, corsa di INDUSTRIA E INNOVAZIONE (IIND.MI) che si arrampica fino al +7,05%, giornata tonica per KERSELF KRS.MI.

* Male invece ancora una volta MERIDIANA FLY MEF.MI, alle prese con un aumento di capitale che ha portato a un sali-scendi da qualche seduta e oggi a -5,23%, e MONTI ASCENSORI MSA.MI, che cede il 4,2%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below