22 luglio 2010 / 15:59 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude in forte rialzo, sostenuta da bancari

MILANO, 22 luglio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in forte rialzo sostenuta dal settore bancario, ampliando i guadagni della mattina sulla scia dei dati Usa migliori delle attese.

“Ha beneficiato dei dati americani, quelli del settore immobiliare e del leading indicator, entrambi migliori del previsto”, commenta un‘operatrice.

Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti in giugno sono scese, ma molto meno delle attese, mentre i prezzi medi hanno visto un rialzo.

Inoltre il leading indicator a giugno è calato, ma meno delle stime degli analisti, spingendo oltre il 2% Wall Street, già tonica grazie ai risultati di alcune importanti società.

Hanno sostenuto Piazza Affari i titoli bancari, saliti sull‘affievolirsi dei timori per i risultati dello stress test.

“Ormai nessuno ha più paura, se mai qualcuno ce l‘ha mai avuta davvero” commenta la trader.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB ha chiuso in rialzo del 2,%, l‘AllShare .FTITLMS del 2% e il Mid Cap .FTITMC del %. Volumi per un contravolore pari a 2,4 miliardi di euro.

* PRYSMIAN (PRY.MI) è avanzata del 4,46%. Al Sole 24 Ore l‘amministratore delegato Valerio Battista ha detto che “il secondo trimestre è sicuramente andato meglio del primo”.

* In deciso rialzo anche GEOX (GEO.MI) (+4,5%) sulla scia dei buoni risultati presentati da TOD‘S (TOD.MI), che ha archiviato il semestre con una crescita del fatturato pari al 5,2%. Il cda di Tod’s proporrà inoltre agli azionisti un dividendo straordinario per un ammontare ancora da determinarsi. Il titolo è salito del 6,38%.

* Denaro diffuso sulle banche, con lo stoxx settoriale europeo .SX7P che ha guadagnato oltre il 3%. INTESA SP (ISP.MI), MONTEPASCHI (BMPS.MI) e POP MILANO PMII.MI hanno guadagnato oltre il 4%.

* Tonica AZIMUTH (AZMT.MI) (+4,18%).

* IMPREGILO IPGI.MI è avanzata del 3,48%. Un consorzio guidato dalla società italiana ha vinto un contratto da 1,1 miliardi di dollari per la costruzione di una strada in Colombia.

* Fra gli industriali FIAT FIA.MI ha aggiunto il 2,12% (Stoxx europeo +3,06%) ai guadagni di ieri, sulla scia dei risultati del trimestre decisamente migliori del consensus e delle conferme sullo spinoff. Oggi raffica di upgrade sul titolo del Lingotto.

* RISANAMENTO (RN.MI) ancora in calo, del 2,17%. Oggi si svolge il Cda della società per valutare le prime contrommosse sul sequestro dell‘area di Santa Giulia a Milano per presunte irregolarità nelle opere di bonifica.

* Fra i minori, in forte calo anche LE BUONE SOCIETA’ LEBS.MI e ENERVIT (ENVT.MI). STEFANEL (STEP.MI) ha ceduto oltre il 35%: domani termina l‘aumento di capitale.

* Sotto aumento di capitale anche MERIDIANA MEF.MI, che è salita del 6,35% . In rialzo del 4,8% SADI SADI.MI, con scambi molto limitati.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below