21 luglio 2010 / 16:05 / 7 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo sotto i massimi, brilla Fiat

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Piazza Affari chiude in rialzo ma sotto i massimi, dopo aver rallentato la corsa dopo l‘avvio non brillante di Wall Street.

Il mercato azionario americano, dopo l‘apertura positiva, ha infatti annullato presto i guadagni, trascinando al ribasso anche le borse europee.

Svetta nel paniere principale Fiat FIA.MI, spinta dai risultati sopra le attese, mentre i bancari sono deboli, in attesa dei risultati degli stress test di venerdì.

Un trader sottolinea però come l‘attesa per i dati degli stress test sia esagerata e come sul mercato la volatilità resti molto alta.

“La volatilità è altissima e il mercato è fatto soprattutto da derivati e trading online” commenta.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB termina la seduta in rialzo dello 0,76%, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,75%, mentre il Mid Cap .FTITMC avanza dello 0,58%. Volumi per circa 2,2 miliardi di euro.

* Brilla FIAT FIA.MI sulla scia dei risultati del trimestre decisamente migliori del consensus, soprattutto a livello di trading profit, e delle conferme sullo spinoff. A favorire le intense ricoperture sul titolo, che ha chiuso in rialzo del 6,74% a 9,66 euro con volumi pari al 4,5% del capitale, sono in particolare le dichiarazioni del gruppo che vede come “molto probabile” una revisione al rialzo degli obiettivi 2010 in occasione dei dati del terzo trimestre.

* Sulla scia forte anche EXOR (EXOR.MI) in progresso del 2,35%.

* Peggiora nel pomeriggio il comparto bancario, sottoperformando lo stoxx europeo (+0,97%), con gran parte dei titoli che si assesta intorno alla parità. INTESA (ISP.MI) evidenzia un calo più marcato, dell‘1,38%. Gli operatori non citano particolari motivi. Chiusura positiva invece per UNICREDIT (CRDI.MI) (+0,66%).

* Denaro su ITALCEMENTI ITAI.MI, che guadagna il 2,7%. Indiscrezioni parlano di trattative con le banche per valutare operazioni di rinnovo di linee di credito. La performance di Italcementi si confronta con il rialzo limitato al 0,72% di BUZZI (BZU.MI).

* ENI (ENI.MI), dopo una seduta tonica, si è indebolita (+0,2%) sulla scia dei dati delle scorte di greggio Usa in lieve aumento (era previsto un calo), seguendo l‘andamento del comparto a livello europeo.

* Prosegue l‘interesse per il lusso in tutta Europa e che a Milano vede ben comprate BULGARI BULG.MI, che amplia i guadagni di ieri, e LUXOTTICA (LUX.MI).

* In calo ATLANTIA (ATL.MI) e FONSAI FOSA.MI

* Fuori dall‘indice FTSE Mib, BIESSE (BSS.MI) balza di oltre l‘8% dopo aver annunciato di vedere per il primo semestre un ritorno alla redditività operativa.

* L‘ESPRESSO ESPI.MI è avanzato del 4,4% dopo i risultati di ieri che hanno mostrato un miglioramento di utile netto e margini.

* RISANAMENTO (RN.MI) (-5%) amplia le perdite di ieri sulla notizia del sequestro da parte della polizia tributaria di Milano dell‘area Montecity-Rogoredo di proprietà della Milano Santa Giulia spa. Il mercato teme che il gruppo dovrà svalutare l‘area o sarà costretta a costituire un fondo rischi.

* BENI STABILI (BNSI.MI) chiude in rialzo del 2,24% dopo i risultati, che hanno mostrato un risultato netto consolidato di 32 milioni di euro nel primo semestre, in forte crescita rispetto ai 4,3 milioni dello stesso periodo 2009.

* PININFARINA (PNNI.MI) ha lasciato sul terreno l‘1,37%. La società ha reso noto ieri che iscriverà nel bilancio al 30 giugno un effetto negativo per 28,5 milioni in seguito al lodo nell‘ambito dell‘arbitrato con Mitsubishi Motors Europe BV (7211.T), che si è chiuso con una vittoria parziale della casa nipponica.

* STEFANEL (STEP.MI) cede quasi il 36%. Venerdì è termonata la contrattazione in borsa dei diritti. L‘aumento di capitale termoinerà il 23 luglio.

* MERIDIANA MEF.MI, sotto aumento di capitale, cede oltre il 13%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below