12 luglio 2010 / 07:38 / tra 7 anni

Borsa Milano debole in primi scambi, vendite su banche

MILANO, 12 luglio (Reuters) - Piazza Affari appare debole nei primi scambi, dopo un‘apertura che aveva fatto presagire una giornata positiva.

La piazza milanese evidenzia un andamento peggiore rispetto alle piazze continentali, in sostanziale parità, a causa dei realizzi che colpiscono i titoli del comparto bancario e pesano sugli indici principali.

Intorno alle 9,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,30%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,28% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,52%.

* Cedono le banche, con POP MILANO PMII.MI, MONTEPASCHI (BMPS.MI), MEDIOBANCA (MDBI.MI) e UBI (UBI.MI) a occupare le posizioni più ‘basse’ nel paniere principale, accusando perdite tra l‘1 e l‘1,5% dopo i forti rialzi delle ultime sessioni. Leggermente più contenuti i cali di INTESA SP (ISP.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI).

* In controtendenza FIAT FIA.MI, che guadagna lo 0,5% circa in linea con il settore .SXAP a livello europeo.

* Bene anche STM (STM.MI), miglior titolo nella prima mattinata nel paniere principale con oltre l‘1% di rialzo, nonostante il taglio di target price da parte di UniCredit.

* Positive anche ENI (ENI.MI), TENARIS TNR.MI e PRYSMIAN (PRY.MI).

* Fuori dal paniere principale, in asta di volatilità CERAMICHE RICCHETTI (RICC.MI) con un teorico +17%, in rosso il bilancio delle società attive nel campo delle energie rinnovabili con perdite oltre il 5% per K.R. ENERGY (KAIT.MI), più lievi per KERSELF KRS.MI ed ERGYCAP (ECY.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below