8 luglio 2010 / 08:55 / tra 7 anni

Borsa Milano allunga serie positiva con banche, corre Mediaset

MILANO, 8 luglio (Reuters) - Terza giornata consecutiva di crescita a Piazza Affari, con rialzi che dopo qualche oscillazione si riportano sul punto percentuale fatto registrare fin dalle prime battute. Alimenta ancora gli scambi il sentiment positivo intorno al settore bancario dopo le voci sullo svolgimento degli stress test.

“C’è tanta emotività, il mercato sale e scende anche molto su basi precarie, in queste condizioni l‘intonazione resta laterale”, osserva un operatore.

Poco prima delle 11,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB è in rialzo a +1,01%, l‘AllShare .FTITLMS a +0,92% e il Mid Cap .FTITMC a +0,42%. I volumi sono ancora sottili ma in leggera crescita rispetto a ieri a 890 milioni di euro.

Tra i titoli in evidenza:

* Brilla MEDIASET (MS.MI), che allunga il passo a +5%. Un dealer cita l‘upgrade da parte di Rbs, che ne alza il rating da HOLD a BUY. Morgan Stanley ne lima invece il target price da 6,50 a 5,95 euro, un valore comunque superiore all‘attuale valore di mercato, pari a 4,7 euro circa.

* Gira intorno a +4% BULGARI BULG.MI, senza che dalle sale operative vengano segnalate particolari notizie sul titolo.

* Tonico il comparto bancario, già ieri in grande spolvero sulle voci relative agli stress test. Spiccano proprio gli istituti selezionati per i test: guida UBI (UBI.MI) a +3,5%, bene anche MONTEPASCHI (BMPS.MI) a 1,6% e BANCO POPOLARE BAPO.MI, INTESA (ISP.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI) sopra all‘1%.

“Dubitiamo che gli stress test sarebbero annunciati se fossero tali da deludere il mercato”, si legge in uno studio di Credit Suisse. “Se le banche fallissero gli stress test, l‘annuncio avverrebbe di sicuro contestualmente a una riorganizzazione o aumento di capitale programmato”.

* In forma gli assicurativi, nonostante le notizie di tassazione aggiuntiva per il comparto contenute in un emendamento alla manovra: salgono dell‘1,4% GENERALI (GASI.MI) e MEDIOLANUM MED.MI, oltre l‘1% anche FONSAI FOSA.MI e l‘ex Unipol UPG (UNPI.MI).

* Cede oltre un punto percentuale PRYSMIAN (PRY.MI), colpita dai realizzi dopo i consistenti rialzi degli ultimi due giorni.

* Fermi alla parità o in lieve calo i titoli difensivi, tra cui utilities come TERNA (TRN.MI), A2A (A2.MI) e SNAM RETE GAS (SRG.MI).

* Tra le mid e small cap, vola a +10% RICHARD GINORI RG9.MI che ha annunciato risultati per il primo semestre fortemente positivi

* Bene anche ERGYCAP (ECY.MI) a +8,9% e CHL (CHL.MI), leader dell‘e-commerce in Italia, a +5,6%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below