6 luglio 2010 / 08:56 / 7 anni fa

Borsa Milano brillante oltre +2%, balzo Fonsai e Pirelli

MILANO, 6 luglio (Reuters) - Si accentuano i guadagni alla Borsa di Milano, che vede gli indici superare i due punti percentuali di rialzo in quella che viene comunque vista come una seduta di rimbalzo tecnico, senza particolari indicazioni al di là della giornata odierna.

“I volumi sono ancora sottili e direi che siamo in presenza di un rimbalzo tecnico”, commenta un trader. “Lo si nota anche dai grossi rialzi di singoli titoli su notizie tutto sommato non importantissime”.

Poco prima delle 11,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB guadagna il 2,03%, l‘AllShare .FTITLMS l‘1,95% e il Mid Cap .FTITMC l‘1,48%. Volumi per poco più di 500 milioni di euro.

Tra i titoli in evidenza:

* Balzo di FONDIARIA SAI FOSA.MI, che supera il 4% dopo aver toccato il +5%. “Nomura ha riavviato la copertura con un giudizio ‘buy’ e in una giornata così sono spunti che possono muovere molto un titolo”, osserva un trader.

* Bene materiali e costruzioni, con IMPREGILO IPGI.MI, BUZZI (BZU.MI) e ITALCEMENTI ITAI.MI intorno al +3%. Leggermente indietro a +2,3% CEMENTIR (CEMI.MI) oggi citata da alcuni giornali a proposito delle proprie iniziative nel business dello smaltimento dei rifiuti.

* Bene anche l‘auto e i settori affini, con PIRELLI PECI.MI e FIAT FIA.MI intorno al +3,5%, in linea con il comparto a livello europeo .SXAP.

* Relativamente fiacca ATLANTIA (ATL.MI), che sale dell‘1,2% ma resta nelle ultime posizioni del paniere principale dopo un balzo in apertura, all‘indomani della conferma dalla Spagna che è allo studio un possibile ingresso nel capitale del socio Abertis (ABE.MC) da parte del fondo di private equity Cvc.

* Si rafforzano i bancari, che restano comunque intorno alla ‘metà classifica’, a eccezione di POPOLARE MILANO PMII.MI che corre a +3,6%. Salgono intorno al 2%, in linea con il settore .SX7P, INTESA SP (ISP.MI), MONTEPASCHI (BMPS.MI) e BANCO POPOLARE BAPO.MI, poco sotto UNICREDIT (CRDI.MI).

* Tra le mid e small cap, nel giorno dell‘aumento di capitale STEFANEL (STEP.MI) schizza in asta di volatilità con un teorico +44%.

* AS ROMA (ASR.MI), che ha visto ieri sera il rinvio dell‘incontro decisivo fra la controllante Italpetroli e UNICREDIT (CRDI.MI), dopo avere perso fino al 4% nelle prime battute recupera parzialmente e cede l‘1,5%.

* Forti rialzi per MONTI ASCENSORI MSA.MI, sospesa in asta di volatilità con un teorico +12,55%, e BASTOGI (BTGI.MI) a +6,3%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below