5 luglio 2010 / 07:42 / tra 7 anni

Borsa Milano, avvio debole con banche, energia, balza As Roma

MILANO, 5 luglio (Reuters) - Avvio debole a Piazza Affari che non riesce a dare continuità al mini-rimbalzo di venerdì in un contesto sostanzialmente stabile per tutte le princiali borse europee.

Scarso incoraggiamento arriva dalla chiusura positiva di Tokyo mentre sui mercati pesano le perdite registrate a Wall Street venerdì.

Milano è la più debole delle concorrenti europee a causa della debolezza e dei bancari e degli energetici.

Alle 9,30 il FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,65%, l‘Allshare .FTITLMS lo 0,59% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,28%.

* Tra i singoli titoli in evidenza, con un rialzo di quesi il 2%, ANSALDO STS (STS.MI) che oggi avvia la prima tranche dell‘aumento di cpitale gratuito.

* Tra i pochi titoli positivi STM (STM.MI) e PIRELLI PECI.MI, insieme alle holding CIR (CIRX.MI) e EXOR ECOR.MI

* Tra i bancari la peggiore è BANCO POPOLARE BAPO.MI con un calo di oltre il 2%, mentre UNICREDIT (CRDI.MI), INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e POP MILANO PMII.MI, cedono oltre l‘1%.

* Nell‘energia e correlati prese di beneficio su TENARIS (TENR.MI) che cede l‘1,7%. Negative dello 0,5% circa ENI (ENI.MI) e ENEL (ENEI.MI)

* Tra i titoli a minore capitalizzazione AS ROMA (ASR.MI) balza di oltre 5% nella giornata che pare decisiva sull‘accordo per l‘estinzione del debito della controllante Italpetroli verso le banche, intesa che portrebbe portare al passaggio del club giallorosso nelle mani di Unicredit che poi procederebbe alla vendita.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below