1 luglio 2010 / 07:40 / tra 7 anni

Borsa Milano in deciso calo in prime battute, su scia Europa

MILANO, 1 luglio (Reuters) - Piazza Affari ha aperto in deciso calo e ampliato le perdite oltre il 2%, zavorrata dai titoli bancari e dei produttori di cemento.

Il mercato azionario italiano segue le altre borse europee, che risentono delle perdite registrate sulle piazze asiatiche dopo la diffusione del dato del rallentamento della crescita del settore manufatturiero in Cina, che ha riacceso il nervosismo sul Pmi europeo atteso in mattinata.

Intorno alle 09,35 il FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,8%, l‘Allshare .FTITLMS l‘1,78% e il Mid Cap .FTITMC l‘1,54%.

L‘indice europeo Ftseurofirst .FTEU3 lascia sul terreno l‘1,5%.

* In forte calo i cementieri, con BUZZI UNICEM (BZU.MI) che perde il 3,7% circa e ITALCEMENTI ITAI.MI che precipita oltre il -4%.

* Pesano titoli bancari, in linea con la cattiva performance dello stoxx europeo .SX7P (-2,2%). Tra i peggiori MONTEPASCHI (BMPS.MI), BANCO POPOLARE BAPO.MI e UNICREDIT (CRDI.MI), con ribassi superiori al 2,5%.

* Male anche FIAT FIA.MI a -2,4%.

* SNAM RETE GAS (SRG.MI) è l‘unico titolo positivo del listino (+0,7%), grazie all‘upgrade di Morgan Stanley.

* Contiene le perdite poco sotto la parità TERNA TNR.MI.

* Debutto da dimenticare per TESMEC che cede il 6,2%, sopra i minimi della prima mattinata.

* L‘utility IREN (IREE.MI), nata oggi dalla fusione tra Enia e Iride, cede l‘1%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below