17 giugno 2010 / 09:35 / tra 7 anni

Borsa Milano si rafforza con Europa e banche dopo asta spagnola

MILANO, 17 giugno (Reuters) - Piazza Affari si rafforza leggermente, insieme al resto dell‘Europa, confortata dai risultati dell‘asta di titoli di Stato spagnola che ha visto una buona domanda.

“Ci siamo un po’ ripresi sulla scia dell‘asta spagnola. Ora si guarda anche alle aste” per verificare la solidità del debito pubblico della zona euro, commenta un operatore italiano. “Sembra che la domanda sia stata forte, questo è rassicurante”, aggiunge un trader da Parigi.

Il mercato appare comunque molto tecnico, anche in vista delle scadenze di futures e opzioni domani. “La borsa cerca ragioni per muoversi, soprattutto appigli tecnici. Quindi diversi rialzi si spiegano con ricoperture, dato che molti titoli sono sottovalutati, e le flessioni con i realizzi”, spiega ancora il trader da Milano.

Intorno alle 11,20 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,73%, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,67% e il MidCap .FTITMC dello 0,34%. Volumi intorno a 1,7 miliardi di euro.

* A2A (A2.MI) si porta in vetta al listino principale con un progresso intorno al 2%. “Soprattutto ricoperture”, dice il trader. Ieri Gazprom (GAZP.MM) e l‘utility lombarda hanno ottenuto il via libera dalla Ue alla jv che prevede la vendita del gas russo direttamente in Italia ad opera del monopolista. Goldman Sachs ha tagliato il target price a 1,55 euro, superiore alle attuali quotazioni, confermando “neutral”.

* In recupero anche le banche, in scia a quelle europee .SX7P, momentaneamente sollevate dall‘asta spagnola. UNICREDIT (CRDI.MI) e MEDIOBANCA (MDBI.MI) avanzano di circa un punto percentuale. INTESA SANPAOLO (ISP.MI) +0,65%. Oggi Ubs ha pubblicato uno studio sulle banche europee. Ha rivisto al ribasso i target price di diverse italiane, confermando giudizi “neutral” o “buy”.

* Tentano il rimbalzo STM (STM.MI), ieri pesante a causa del profit warning di Nokia NOK1V.HE, e FIAT FIA.MI.

* Debole l‘energia, settore che ieri aveva tenuto maggiormente grazie anche al prezzo del petrolio. SAIPEM (SPMI.MI) -0,5%.

* Estende il rialzo iniziale BULGARI BULG.MI con Morgan Stanley che ha ribadito “overweight” con nuovo target price a 7,8 da 7,5 euro. La banca Usa ritiene che il mercato stia trascurando il suo potenziale di redditività, mentre giudica conservativa la guidance sul 2010.

* Chiude il paniere principale DAVIDE CAMPARI (CPRI.MI) penalizzata da Bofa Merrill che ha ridotto il giudizio a “neutral” da “buy”.

* Tra i minori, in ribasso YOOX YOOX.MI. Ieri Mediobanca e Goldman Sachs hanno collocato circa 3,5 milioni di azioni Yoox, pari al 6,8% del capitale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below