15 giugno 2010 / 07:24 / tra 7 anni

Borsa Milano parte negativa su realizzi, Fiat cede oltre l'1%

MILANO, 15 giugno (Reuters) - Piazza Affari parte negativa, in linea con i mercati europei, penalizzata dal downgrade del rating sull Grecia a opera di Moody’s ieri sera. Tornano quindi i timori legati ai problemi debitori della zona euro.

“I mercati sono vittime di prese di beneficio”, osserva un trader.

Poco dopo l‘avvio, l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,1%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,93% e il MidCap .FTITMC lo 0,85%.

Torna la lettera sulle banche con INTESA SP (ISP.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI) in discesa di oltre l‘1%.

Positiva solo STM (STM.MI) con un balzo dello 0,50%.

FIAT FIA.MI in calo dell‘1,5%, facendo peggio del settore auto europeo dopo il dato delle immatricolazioni Acea a maggio che mostra per il Lingotto un calo del 22,7%. Il titolo risente anche del no della Fiom alla ristrutturazione dello stabilimento di Pomigliano. “Le immatricolazioni europee dimostrano che senza incentivi le auto si fa fatica a venderle, mentre prosgeue il braccio di ferro su Pomigliano”, osserva un trader.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below