10 giugno 2010 / 11:19 / tra 8 anni

Borsa Milano mantiene guadagni, bene auto e bancari, scende Eni

MILANO, 10 giugno (Reuters) - A metà giornata Piazza Affari prosegue positiva, sostenuta dai titoli bancari e da quelli del settore auto.

La salita dell‘indice, dopo i guadagni di ieri, sembra però più il proseguimento di un rimbalzo tecnico che sostenuta da notizie.

“E’ un rimbalzo tecnico” commenta un trader, sottolineando però che si vede “un lieve miglioramento del sentiment degli investitori sui problemi debito dell‘area euro”.

Intorno alle 13,00, l‘indice FTSE Mib .FTMIB avanza dello 0,94%, l‘AllShare .FTITLMS dello 0,87% e il MidCap .FTITMC dello 0,66%.

* Tonico il settore auto, con PIRELLI PECI.MI che sale del 2,2% e FIAT FIA.MI del 2,6%. Lo stoxx europeo .SXAP guadagna il 3% circa. In deciso rialzo anche la controllante della casa automobilistica torinese EXOR (EXOR.MI).

* Avanza del 3,4% AUTOGRILL (AGL.MI). Secondo un trader il titolo, tonico da diverse sedute, beneficia di “un po’ di ripresa sui ciclici”, ma anche degli ultimi dati Iata sul traffico aereo e dell‘arrivo dell‘estate e il conseguemente aumento degli spostamenti. Anche ATLANTIA (ATL.MI) registra un buon rialzo.

* Guadagna il 2,5% BANCO POPOLARE BAPO.MI “sulle voci di una cessione a breve della Cassa di risparmio di Pescara” (ufficialmente in vendita) sottolinea un trader. “Staremo a vedere”, aggiunge.

* ENI (ENI.MI) soffre, come gli altri petroliferi, il crollo di BP (BP.L). Il titolo è in lieve calo, mentre lo stoxx europeo .SXEP cede oltre l‘1,4%. BP scende di quasi il 5%.

* Recupera le perdite iniziali il settore bancario, andando oltre il miglioramento dello stoxx europeo .SX7P (+1,1%). Alle spalle di Banco Popolare, POP MILANO PMII.MI sale del 2% circa, UNICREDIT (CRDI.MI) poco meno e INTESA (ISP.MI) dell‘1,5% circa. Più debole MEDIOBANCA (MDBI.MI) (+0,5%).

* IMPREGILO IPGI.MI in calo. Un trader parla di prese di profitto dopo il rialzo di ieri. In fondo al listino principale anche FINMECCANICA SIFI.MI.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, è positiva INTERPUMP (ITPG.MI) dopo aver annunciato una crescita dei ricavi nei primi cinque mesi dell‘anno. * Rally di ARKIMEDICA AKM.MI, in asta di volatilità con rialzo teorico di oltre il 10%. Il Sole 24 ore di oggi scrive che la società punta a vendere Deltamed per 45-50 milioni. In una nota la società precisa che questa cifra, indicata come “prezzo equo” per la cessione, si riferisce a valutazioni fatte sulla base delle offerte non vincolanti ricevute da potenziali acquirenti.

* In asta di volatilità anche RISANAMENTO (RN.MI), con un terorico +10,3%. Secondo Il Messaggero, l‘area Falck dovrebbe essere ceduta domani dal Cda a un prezzo di 400-410 milioni. Per domani la società ha convocato un cda.

* Ampliano i rialzi di ieri i titoli del settore delle energie rinnovabili. Brilla in particolare K.R.ENERGY (KAIT.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below