10 giugno 2010 / 07:54 / 8 anni fa

Borsa Milano apre in ribasso, deboli i bancari, bene auto

MILANO, 10 giugno (Reuters) - Piazza Affari muove in ribasso nelle prime battute, andando oltre il calo registrato dalle borse europee a causa della cattiva performance del settore bancario, che “pesa” sull‘indice italiano.

Intorno alle 09,45, l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,72%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,66% e il MidCap .FTITMC lo 0,5%.

* Debole il settore bancario, in linea con le perdite registrate dallo stoxx europeo .SX7P (-0,85%). Oggi Jp Morgan ha tagliato il target price delle principali banche italiane, che viaggiano tutte in territorio negativo, con l‘eccezione di BANCO POPOLARE, in rialzo dell‘1,25%. La peggiore è MEDIOBANCA (MDBI.MI), che cede l‘1,2%, seguita a breve distanza da UBI (UBI.MI) (-0,9%). UNICREDIT (CRDI.MI) e INTESA (ISP.MI) cedono lo 0,2%. * Tonico il settore auto, con PIRELLI PECI.MI e FIAT FIA.MI nella parte alta del listino, con rialzi intorno allo 0,8%. In rialzo anche la controllante della casa automobilistica torinese EXOR (EXOR.MI), che sale del 0,6%.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, è positiva INTERPUMP ITPG.NI dopo aver annunciato una crescita dei ricavi nei primi cinque mesi dell‘anno.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below