7 giugno 2010 / 09:34 / 7 anni fa

Borsa Milano riduce perdite, recuperano bancari, bene Autogrill

MILANO, 7 giugno (Reuters) - A metà mattina Piazza Affari riduce le perdite a mezzo punto percentuale grazie al recupero dei titoli bancari, dopo aver aperto in calo di quasi il 2%.

Tra gli operatori domina l‘incertezza di fronte a un mercato molto volatile.

I timori circa una possibile crisi ungherese, che venerdì aveva fatto registrare sostanziose perdite ai mercati europei e americani, oggi sembrano attenuati, pur continuando a pesare negativamente sul sentiment degli investitori.

“Oggi mi sembra non si stia insistendo particolarmente sull‘Ungheria.. però è difficile trovare una spiegazione ai movimenti degli indici, c’è una forte volatilità intraday”, spiega un trader. Il settore bancario ha recuperato parte delle perdite iniziali, con Banco Popolare passato in positivo. Male invece Mediaset e Tenaris.

Intorno alle 11,15 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,66% dopo essersi avvinato alla parità. L‘AllShare .FTITLMS lascia sul terreno lo 0,7% e il MidCap .FTITMC lo 0,92%.

* Migliorano i bancari, con BANCO POPOLARE BAPO.MI in lieve rialzo. Secondo un trader, l‘istituto risente positivamente dell‘accordo raggiunto per l‘acquisizione di un ulteriore 20% della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno da una fondazione bancaria che esercitava un‘opzione put. In parità UNICREDIT (CRDI.MI), mentre POP MILANO PMII.MI è poco sotto la linea di galleggiamento. Perde terreno INTESA (ISP.MI), peggio UBI (UBI.MI) che cede oltre l‘1%. L‘indice europeo di settore .SX7P cede lo 0,9%.

* AUTOGRILL (AGL.MI) è il miglior titolo del listino principale, in rialzo dell‘1,3% circa. Un trader cita una promozione di una banca italiana a outperformance da neutral.

* Limita le perdite FINMECCANICA SIFI.MI (-0,3% circa). Sul sito dell‘International Herald Tribune si legge di un accordo per cui Boeing (BA.N) concorrerà alla gara per la flotta degli elicotteri del presidente Usa con una licenza per i modello 101 di AgustaWestland. Finmeccanica non ha commentato.

* MEDIASET (MS.MI) è in fondo al paniere principale, in calo di circa il 2,3%. Venerdì aveva sovraperformato rispetto al listino.

* Molto deboli anche i cementieri e titoli come TENARIS (TENR.MI), GEOX (GEO.MI), TELECOM (TLIT.MI).

* FASTWEB FWB.MI cede il 2,7%. Citigroup oggi ha tagliato il target price a 15 da 25 euro.

* SARAS (SRS.MI) guadagna l‘1% circa sulla promozione a “buy” da “neutral” di Nomura.

* AS ROMA (ASR.MI) sale del 5,3% circa. Indiscrezioni stampa ripetono che potrebbe essere ceduta a Unicredit, nell‘accordo di conciliazione tra l‘istituto e la famiglia Sensi riguardo a Italpetroli.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below