2 giugno 2010 / 10:58 / tra 8 anni

Borsa Milano in calo sopra minimi, bene Campari, giù Tenaris

MILANO, 2 giugno (Reuters) - Piazza Affari recupera sui minimi di seduta e gira intorno al punto percentuale di calo, a metà di una seduta quanto mai incerta che ha visto la borsa milanese sfiorare i due punti di calo per poi recuperarne più della metà, prima di ampliare nuovamente il calo.

“L‘unica cosa certa è che non si riesce a vincere il clima neutro-ribassista del periodo”, osserva un trader.

Poco prima delle 13,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,34%, l‘AllShare .FTITLMS l‘1,25% e il MidCap .FTITMC lascia sul terreno lo 0,59%.

Volumi per 2,1 miliardi di euro. I futures a Wall Street sono positivi.

* Vendite su tutto il comparto dell‘energia e dei settori collegati, con TENARIS (TENR.MI) che cede oltre il 3%. ENI (ENI.MI) e SAIPEM (SPMI.MI) perdono oltre il 2% ciascuna. Secondo un trader, il comparto nell‘insieme soffre dell‘incertezza sugli scenari del settore dopo il disastro di BP (BP.L) nel Golfo del Messico.

* Tonica invece CAMPARI (CPRI.MI), che sale di circa il 2,75% dopo avere superato i tre punti percentuali di rialzo.

* Nel paniere principale tengono anche STM (STM.MI), MEDIASET (MS.MI) e LUXOTTICA (LUX.MI), emergono altri nomi come PIRELLI PECI.MI e PARMALAT (PLT.MI).

* Debole il comparto bancario linea con l‘Europa .SX7P, che riduce le perdite intorno alll‘1,3%. Gli istituti di credito italiani sono affollati in una forbice stretta intorno a tale valore.

* Riduce le perdite anche FIAT FIA.MI, che si porta a -1,6%. Il Lingotto paga, oltre al calo del mercato italiano che ha perso gli incentivi governativi, anche la riduzione della propria quota di mercato.

* Tra le mid e small cap balza in asta di volatilità con un teorico +11,2% MOLMED (MLMD.MI), di cui il primo azionista sarebbe diventata la Fininvest di Silvio Berlusconi, secondo voci di stampa che - dice un trader - hanno generato interesse nel titolo.

* Bene le energie rinnovabili, sulle indiscrezioni di incentivi statali più generosi di quanto ipotizzato. Supera il 10% di rialzo KERSELF KRS.MI, che si prepara a un piano di riequilibrio dei conti che contempla la cessione di una grossa fetta della propria quota in Helios Technology. Sale del 6% K.R. ENERGY (KAIT.MI), a +4,5% c’è ERGYCAP (ECY.MI), +3% per TERNIENERGIA (TRNI.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below